_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

17 dicembre 2008

BABBO NATALE ESISTE


Il 25 dicembre cosa regalo a Babbo Natale per il suo onomastico? Andiamo per ordine. Tanto per cominciare, molte feste religiose, come il Natale, sono solo il frutto dell'evoluzione nel tempo di feste pagane, originarie del mondo agricolo. Quello che mi chiedo è questo: perchè continuiamo a festeggiare qualcosa di cui, come civiltà, abbiamo perso il senso originario molti secoli fa? Perchè, anche in una società laica, abbiamo sentito il bisogno di perpetuare un evento religioso e mantenerne il carattere festivo? Solo perchè lo si è sempre fatto siamo in diritto di credere che sia giusto continuare a farlo? Cosa ci distingue da un gregge se accettiamo questo tipo di convenzioni sociali acriticamente, anche adesso che la loro motivazione originale è decaduta? E poi, un periodo di spese incontrollate e di gioia coatta aumenta realmente la qualità della nostra vita? Nulla ci impedirebbe di fare regali durante tutto il resto dell'anno; anzi sarebbero doni maggiormente graditi, più sentiti e genuini, inaspettati, ricevuti senza il disagio dell'obbligo al ricambio, fatti alle persone a cui si tiene veramente. Ci si ritrova in cui l'essere buoni ed altruisti è regolato da un comportamento imposto. "A Natale siamo tutti più buoni" e ci dimentichiamo che essere buoni non è un interruttore da accendere e spegnere, non è un passatempo, è una scelta. E che ci sono persone che vanno premiate per le loro scelte. Come appartenenti ad una collettività e come singoli esseri umani potremmo fare un passo avanti: liberarci dei comportamenti ipocriti e affrontare il fatto che magari non c'è del buono in ognuno di noi, e negarlo attraverso una grande illusione stagionale non serve più.
Le contraddizioni si accatastano giorno per giorno una sopra l'altra e far finta di non vederle è un esercizio di fantasia sempre meno plausibile. Un giorno dalla folla si farà avanti un bambino che, puntando il dito e ridendo, griderà: "Babbo Natale è nudo".

53 commenti:

Follementepazza ha detto...

come la favola del re che era nudo...ora nn rcordo il titolo...
Io a Natale non sono più buona...
sono solo la solita...
e non ho nessuno a cui fare dei regali..a natale spesso vado anche a lavorare...quindi...natale per me è un giorno cm un altro...però è vero ormai si festeggia il natale solo per abitudine...
ho ripetuto troppe volte Natale...
Mi è venuto ora in mente uno che si chiama Natale...che nome...
bè ora basta...Vado a Ninna...Buonanotte!

Stregatto ha detto...

la favola è: i vestiti del re, trovi un link sul mio blog e chi vuole può rileggerla :)

Beh molte delle festività, modi, usanze ecc sono state imposte nel corso dei secoli dalla chiesa che educava e plasmava poveri contadini analfabeti secondo i suoi dettami.
In fondo accade anche oggi.
l'ipocrisia regna sovrana, e purtroppo sono uno dei pochi a cui questo crea forte disagio e a volte disperazione :)

ALTERATA ha detto...

Bravo, Squilibrato.
Avrei aggiunto che tutto questo è molto triste.
Sono un'anticlericale convinta e non posso che essere d'accordo.

A Natale, da diversi anni, mi rintano in casa.

Squilibrato ha detto...

Buona giornata a tutti.
A tutti, buona giornata.
Tutti buona, a giornata.
A giornata tutti, buona.
Buona a, tutti giornata.
Giornata buona, a tutti.

essenza ha detto...

già...
per me il Natale è imbarazzo, stupidità, competizione...amo solo ritornare dalla mia famiglia, dopo che non l'ho vista per mesi...amo l'odore di casa, ma il natale, no, quello no.

Silvia ha detto...

GRAZIE!!!!!! Finalmente ho trovato qualcuno che sintetizzasse alla perfezione la mia idea del Natale!!!!! GRAZIE!!!!!

;-)

Sai, qual è la cosa che preferisco del Natale??? Quando finisce...

;-)

johnny says ha detto...

bisognerebbe essere sempre bambini e credere a tutto, e si starebbe molto meglio. sono d' accordo, però penso che non abbia alcuna importanza........una critica sociale inaspettata.

p.s. sono tornato e spero di restare, o almeno di non assentarmi per tanto tempo.

Pupottina ha detto...

ciaoooooooooooo
povero babbo natale! nudo!
non dovremmo essere buoni soltanto a natale... niente interruttori... ha ragione!

Divago ha detto...

Dì, ti sarai mica spaventato solo per il fatto che ho perso il lavoro?
Scrivo poco sul blog, è vero, ma... sono ancora vivo e mi farebbe piacere se passassi di tanto in tanto.

Divago

Xav. ha detto...

ciao mi sono aggiunto ai tuoi lettori......
Ciao ciao da FolleRumba!

NERO_CATRAME ha detto...

Continuo a ripetere che il Natale per me rimane solo una favola per i cuccioli,forse una delle poche con scadenze regolari,per il resto è solo il 25 dicembre.

The_thinker ha detto...

Sai qual'è la cosa che mi fa incazzare veramente del Natale??? Che fondamentalmente è una "festa" che sta sul c***o alla stragrande maggioranza delle persone e nonostante questo ti ritrovi i centri commerciali pieni fino al 24 Dicembre. Che dire... "Houston abbiamo un problema"

4 U respect man cya.

Ballerotta bohémien ha detto...

per me chiesa e stato comfabulano da secoli sul nostro essere ignoranti [non come insulto]...
ad ogni terremoto resistono solo le chiese!
parere mio...vagamente mio!
ormai ci stiamo gettndo in una società a cui importa solo l'apparenza, solo questa corsa a chi è meglio...
io non so dove sbattere la testa, anche perchè tra un po' non avremo più nemmeno dove batterla

Ballerotta bohémien ha detto...

stiamo crescendo tutti e forse è davvero come dicono, non si smette mai di farlo...

io scappo da stato e chiesa...anche se ingabbiano ovunque!

ha detto...

mi intrippi molto quando utilizzi questo tipo di espressione... uno squilibrato quanti stili stilizzati ha?

Vele/Ivy ha detto...

Ah, ma da quando hai scoperto che beve vin brulè anche tu credi a Babbo Natale, no??? ;-)
Scherzi a parte, io questo periodo lo sento, ma non nel senso cristiano. Sono nata da una famiglia non religiosa (non sono nemmeno battezzata), e non ho mai fatto il presepe; però avverto il fascino del buio, delle notti lunghissime, del sostizio d'inverno... insomma, lo sento in senso per così dire "pagano" e infatti mi piace il simbolo antico dell'abete.
E poi i regali mi fanno tornare bambina... checcevoifà, ognuno ha le sue manie!

- tata - ha detto...

io, a Natale, m'inacidisco.
sembra impossibile, ma raggiungo livelli impensabili di cinismo intolleranza e spesso cattiveria.

mister axl rose è invecchiato. peccato. avessi avuto i miei vent'anni una ventina d'anni fa me lo sarei sposato.

tu, al massimo, sei cresciuto. come puoi parlare di vecchiaia!?

*

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

babbo natale esiste sì, ma mi hanno comunicato che quest'anno è in cassa integrazione e per via della crisi non porterà regali a nessuno

detto questo, un buonissimo natale a tutti eh!

Silvia... ha detto...

Contenta che tu sia tornato !!

Irene ha detto...

porca vacca. non potevi scrivere miglior cosa.
io il Natale non lo sopporto più di tanto, c'è da dire che però mi piacciono due cose. lucine e albero.
ma è una cosa sentimentale, mi sa di affetto, calore, e lo lascerei tutto l'anno.
e fanculo a chiesa, ordini religiosi, credenze "l'albero si fa l'8.12 e si toglie il 6.1".
a natale chi ha i soldi li sperpera in uanbattaglia silenziosa per far vedere che c'è chi può di più, chi è povero si sente sempre più povero, chi è buono si sente dio e chi è bastardo resta bastardo.
ma il sei gennaio, che tutto torni come prima...

bello_é_impossibile ha detto...

Si sta a casa dal lavoro. Mi basta questo per apprezzarlo.
E poi, a pensarci, è molto più assurdo festeggiare il capodanno.

Viviana ha detto...

Il tuo modo di scrivere è davvero brillante....mi coinvolge e su molti concetti la penso allo stesso modo,come quest'idea del Natale...festa inutile

Silvia ha detto...

Sì, anch'io vorrei evadermi più del solito... in questo periodo!!! Tutto questo rosso e oro e lucine intermittenti mi sta mandando fuori di testa...

Ma il peggio deve ancora arrivare: il 31 è l'apoteosi del Male...

;-)

Silvia ha detto...

Vorrei anch'io poter restare in casa il 31... per riaffiorare all'esterno solo quando la situazione sarà tornata normale...

:*-(

Tintarella di... Luna ha detto...

Squili...sono perfettamente d' accordo con te.Ma ormai tutto il sistema gira attorno a quelle cose chimate monete,danari,economia,e quindi ecco qui Babbo Natale che se ne va in giro,no nudo,ma foderato di bei cinquantoni.
Buon Natale quindi...

Divago ha detto...

Ecco... passare son passato, ma senza lasciar segni. Per un'ampia serie di motivi non ho frequentato molto il blogspace. Il messaggio in codice non tanto cifrato serviva per dare l'opportunità a chi l'avesse voluto di vedere tutta la famiglia Divago alle prese con un giornalista.
Discontinuità di passaggio a parte, hai visto che nel mio blog fai parte della "Schiera del Citofono"?
:-)
Appoi

Ire ha detto...

io vorrei che fossimo già il 7 gennaio. E con questo ho detto tutto :)

Silvia... ha detto...

...da quando i miei cuccioli non credono più a Babbo Natale è scivolata via tutta la magia, però l'ho ritrovata in altri cento giorni, si è sparsa in mille attimi...meglio così...o forse no, è bello credere che c'è qualcuno che non conosci che ti vuole bene e che esaudisce i tuoi desideri......Quanto manca al 7 gennaio ?!!!!!

Squilibrato ha detto...

Art. 5
E' consentito bere buon vino in calici da bettola, sbiaditi e consumati. La regola del galateo si può mandare ad andare di corpo.

Silvia ha detto...

Non so cosa farò il 31... e forse è questa la parte più inquietante della cosa: il fatto di conoscere il genere di tortura a poche ore dal supplizio...

;-)

Spero di riuscire a trovare una scusa per restare in casa...

butterfly.23 ha detto...

che dire...hai ragione...tremendamente ragione...e poi quest'anno voglia di fare regali non ne ho, con tutto quello che ho passato! ne farò giusto qualcuno, per le persone più care, stop. sinceramente non vorrei neppure passarlo in casa, mi sono stufata...vorrei essere altrove quel giorno...tra le braccia del mio principe nero...

Viviana ha detto...

Ehi squilibrato....tu non mi hai offeso,mi fanno piacere i tuoi complimenti,sei molto gentile e dolce,solo vorrei che le persone prendessero in considerazione anche i miei post e il mio blog,alcuni non li scrivo io,aggiungo degli articoli che piu' mi hanno colpito....non sono brava a scrivere come te,me la cavo meglio con le poesie e i disegni...per caso tu hai facebook?se vuoi ti aggiungo fra gli amici...io di cognome faccio Marino,con affetto a presto

Silvia... ha detto...

art.5 Siiiiiiiiiii, ma dove l'hai nascosto il 4...guarda che sei proprio impegnativo !!!!!

Silvia... ha detto...

art 4....uno sballo molleggiato...ahahaha, anche io, anche io !!!!!

Soroll ha detto...

Guarda, due anni fa vi fu un concorso letterario nella mia ex-scuola superiore, e la traccia del tema da svolgere riguardava il natale -anche se non ricordo bene il titolo-. Più o meno o scritto quello che hai scritto tu, cioè, non gli stessi concetti, però in pratica ho smerdato il natale. Il fatto è che oltre a natale va smerdata l'intera società. Mi sono stufato di vivere in questo mondo, sul serio.
P.S.
Società laica sulla carta igienica, purtroppo. Siamo tutti dei cristiani cattolici, inconsciamente, perchè così ci hanno traviati fin da piccolini. Rimarrà il nostro incubo preferito durante il sonno REM questo fatto.

Soroll ha detto...

Cristo in croce, ho dimenticato un h. Schiaffatela dove di dovere.

Veggie ha detto...

Hai assolutamente ragione...
Io penso che il Natale sia attualmente poco più che un "pro-forma"... un qualcosa di puramente consumistico... tanto per festeggiare qualcosa... Ma, in realtà, un giorno uguale a tutti gli altri... Sopratutto per me che sono atea, e quindi non ci vedo nemmeno il fondamento religioso...
E in quanto all'essere tutti più buoni... Mica vero che lo siamo a Natale... Siamo solo più ipocriti...

Squilibrato ha detto...

Carissimi squilibrati,
ho problemi con il pc, se non mi vedete passare da voi, non preoccupatevi. Spero di risolverli la prossima settimana.

Mi mancherete.

Follementepazza ha detto...

Spero che i problemi di pc si risolvino il più presto possibile...ci vol nu pic di pacienz(tradotto significa "ci vuole un pò di pazienza")Buonanotte...

Maraptica ha detto...

Ne approfitto ora che hai il pc "fuori uso", così non ho il rischio che tu possa ribattere.
Il Natale serve troppo all'economia, alla chiesa, alla gente infelice che ha bisogno di una data per festeggiare una festa di cui non conosce significato e origine...
A me del Natale piace la tombolata con mio nonno che non distinge i numeri con il 6, da quelli con il 7, e se la prende con mia nonna accusandola di leggerli piano per tagliarlo fuori dal gioco. Ma ora che ci penso... ci si potrebbe giocare anche ad agosto.

小喬 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
小喬 ha detto...

Distant blessing sent, the life not falling that many bunches pictures float, all over shedding about you !

Merry Christmas and Best Wishes for a Happy New Year!

Ballerotta bohémien ha detto...

grazie
[tristemente]

Soroll ha detto...

Scusate, ma sento l'impellente bisogno di...

A Natale, fai come Pasquale!

Dual ha detto...

Io credo che le feste pagane piu' importanti erano seguite da migliaia di persone allora la chiesa le ha sostituite con feste religiose.
Un saluto Dual

Ballerotta bohémien ha detto...

tristemente perchè vorrei sentirmi dire gli stessi complimenti da "gente"

cinzia ha detto...

Non mi sembri poi tanto Squilibrato.
Il Natale? Divertimento nel vedere il sorriso dei miei figli, giocare insieme alla play, più o meno quello che facciamo il giorno del loro compleanno, un giorno come un altro che ti obbliga in ciò che non vorresti fare, invitare, mangiare.
31 Dicembre? 13anni che non lo festeggio, basta per essere esclusa dai tanti?
Complimenti, blog Very Beautiful.
Cinzia.

Lorenzo ha detto...

Io vorrei sapere una cosa.
Se uno posta il quarantottesimo commento, viene letto ugualmente dall'autore del blog o dagli altri commentatori? Mi sembra di essere sul fondo di un pozzo.
EHI, SONO QUI! CI SONO ANCH'IO!
NON SIATE PIGRI! FATTE SCORRERE LA PAGINA FINO IN FONDO!!!
Babbo Natale esiste e suo figlio è Gesù Bambino!

ALTERATA ha detto...

Ho riletto più e più volte questo tuo post e devo dire che il tuo modo di scrivere mi affascina. Sei terribilmente intrigante e fai aleggiare una vena di mistero in te.
Anche io a Capodanno sono da sola, se ti va lo passiamo insieme!! :D

Odio il Natale e tutte le altre feste, ma il giorno che odio di più è il giorno del mio compleanno.

LANCE ha detto...

ciao squilibrato non volevo offenderti, lo sai, perciò scusami, era una frase buttata li tanto per...ciao

SunOfYork ha detto...

io mi racconto che facendo i regali dò il mio contributo alla ripresa dell'economia. dovremmo fare tutti un tot di regali e forse la crisi sarebbe superata grazie agli sforzi comuni. lo stalinistmo applicato al natale
sun

xtravaned ha detto...

Il natale è un giorno come un altro, personalmente odio le feste programmate, il 25 dicembre, giorno in cui bisogna per forza essere felici, amare le persone, fare regali.. Sono cose che non si programmano, sono cose che bisogna realmente sentire ma, come sempre, la chiesa detta le regole. Oggi tutti bravi, buoni e gioiosi, è Natale, e mentre il papa nuota nell'oro, i bambini del terzo mondo nuotano nel fango della miseria ormai stanchi di chiedere aiuto invano..

Questo blog ha uno stile UNICO, complimenti, passero piu' e piu' e piu' volte.. a presto. Ah, anche se oggi sei triste o incazzato, si felice:)

Lilium ha detto...

E' nudo e sexy!! :p