_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

15 giugno 2009

DISGIUNZIONI A CATENA

La chiarezza che solo una notte di giugno può portare. Retrocessi al passo evolutivo, si rimane perplessi allo stupore del fermo e si cola a tracolla. La prassi, in questi casi, è concentrare sé stessi verso momenti di fragile lucidità con una sana dose d’ipermetropia dell’atteggiamento del consorzio umano. Un lungometraggio di cunicoli, sospiri a spirale e nient’altro che possa tangibilmente turbare. Mi mischio al muschio e muggisco.
Αχέρων

35 commenti:

Squilibrato ha detto...

Un tempo qua era diverso.

Squilibrato ha detto...

Eh, lo so.

Squilibrato ha detto...

Va beh, buona notte.

Squilibrato ha detto...

Buona notte.

Follementepazza ha detto...

buonanotte...a me nn è chiaro nulla..però..e per qst che sn veenuta al computer a controllare..ma ninete mi di è chiarito...mmm cm deve essere mischiarsi al muschio?!..mi limiterò a muggire...ehehe..muuu...
meglio che vado a dormire và
un saluto ai 4 commentatoi che mi hanno preceduto...BUONANOTTE
(murgall...dice la prola di verifica)

ashasysley ha detto...

συνεκδοχή non c'è dubbio alcuno! Ma per quanto Αχέρων possa essere profondo e indispensabile, lambisce solamente gli inferi, non ne entra.
E rimanendo seduta al suo bordo puoi sentirlo sospirare nella sua sana lucidità. Ed è proprio quello che mi manca di Αχέρων. Rimanerlo ad ascoltare e che lui faccia lo stesso con me per placare la mia anima. La sua voce inconfondibile, la riconoscerei in mezzo a mille e mille persone. Piccoli dettagli, segnali di una vita che si intreccia alla mia per non lasciarla.
Sorridi ora, socchiudi gli occhi e tira una boccata di fumo dalla tua sigaretta. Aspetto un M da poter mettere nel cuore e farlo riecheggiare all'infinito

Tintarella di... Luna ha detto...

Bellissima questa...squili che cerca lucidità...questo è uno squili un pò triste e malinconico secondo me...

mIsi@Mistriani ha detto...

hai mai letto cosmopolis?di don de lillo...

appena letto,in quattro ore.tutto d'un fiato.non che sia sto gran libro,ma leggendo i capitoli di confessioni di benno rivedevo un po' me.e pensavo un po' a te.
nei paralleli squilibri..

Vale ha detto...

Un muggito nel muschio, eh? Attento che con l'umidità non ti si sgualcisca l'anima...

kayako saeki ha detto...

Genial,.....
Ke la lucidez siempre te akompañe.....

saludo
abrazo

sytry82 ha detto...

"retrocessi al passo evolutivo"

E' la realizzazione dell'uscita dalla verginità interiore, la dove tutto ciò che è innovativa emotività e irrazionalismo, cede nei piccoli momenti di lucidità al razionale.

Ogni tanto ci tocca ...

NERO_CATRAME ha detto...

Caro Squilli lungo la nostra strada sempre in contromano ci sono cartelli che si riescono a leggere volendo anche invertendo la nostra posizione e sono talmente tangibili che non occorre neanche guardarli a testa in giù,ma solo sentire il suono che hanno.Toccandoli si sente che sono ancora caldi,come se uscissero dal bordo di quel grande cratere che accoglie l'immenso.Certo il muschio rimane sul bordo e mi mischio nel muschio e muggisco non è come fischio nel fiasco e frignisco.

Squilibrato ha detto...

No, è che... ecco, io... insomma... ho così tanti pensieri in testa, che ne perdo la maggior parte. E non posso farci niente.

ashasysley ha detto...

Già non si può fare altro che essere contemporaneamente nello stesso posto.

Soroll ha detto...

A chi lo dici, delle volte mi vengono delle illuminazioni che vorrei trasformare in qualcosa di utile -post, libri, poesie ecc.-, ma poi mi rendo conto di non riuscire ad ingabbiare il pensiero e/o di non riuscire a canalizzare le sensazioni ed impressioni in parole di senso compiuto, ovvero: non riesco a razionalizzare con le parole. Ecco cosa diceva Rimbaud quando parlava della creazione di un linguaggio poetico, di un'idioma che anche usando le parole già esistenti riesce a pizzicare le corde dell'anima; di un linguaggio che vibra da un'anima ad un'altra utilizzando come etere il potere evocativo della parola.

Veggie ha detto...

La cosa più affascinante è la parola in greco (?) finale... peccato che non abbia mai studiato questa linga e non sappia cosa vuol dire... :-P

ELENA ha detto...

Ciao!

Squilibrato ha detto...

Della serie: a volte ha più senso un errore di battitura di un intero post.

OM ha detto...

in quanto fragile ... manovrarla con cura ... oppure fottersene e lasciare cadere questa ampolla di lucida e apparente ragion d'essere (mischiata al consorzio...) e perderla del tutto!
(tanto non se ne accorge nessuno... che miseria!)
OM

Follementepazza ha detto...

si no boh...se nulla esiste...non può neanche svanire però...oooh...e se nulla esiste perchè mi sn ascoltata per così tanto tempo la voce della prof di anatomia che parla in repitivo impastrocchiato?!?!
e dicendo che nn esisti puoi evitarti anche di rispondere...ehehe...bravo:)..
ma può essere bravo uno che nn esiste...
in definitiva posso fare una cosa...
che reputo saggia...smetto di dire sciocchezze^__^
(che poi non sto parlando davvero)

Squilibrato ha detto...

Lascio che scatti il rosso per il piacere dell'attesa del verde.

NERO_CATRAME ha detto...

eheheh,lascio che scatti il verde per il piacere dell'attesa del rosso per poi passare.

mIsi@Mistriani ha detto...

due capitoli,di confessioni di benno.una decina di paginette in tutto.ma hanno qualcosa che mi ha fatto e rifatto pensare a te
[o a come ti immagino]

...e ti erano familiari,le foto??

Lindalov ha detto...

Un bicchiere di acqua fresca, anche, ci starebbe bene.

Squilibrato ha detto...

O un paio di bicchieri di Petrus.

Anonimo ha detto...

LECCA LA MERDA!

Silvia... ha detto...

... disgiunta, alla catena ... non mi immischio ma alzo il rischio, digrigno i denti ed infierisco

NERO_CATRAME ha detto...

Scusami Squilli se mi permetto,ma la rabbia sopraggiunge atrovare un commento da questo tale Anonimo deel genere,per dire certe cose bisogna avere una bella faccia tosta,appunto una faccia,ma urlarle dietro le spalle è da vigliacchie codardi.Ignobile schifo,scusami ancora Squilli.Un abbraccio

ashasysley ha detto...

Ci sono mille modi di dialogare con le persone, civilemente, incivilmente, urlando, mandando mail o mettendo post di risposta.
Ho sempre espresso le mie idee, anche quando erano contrastanti con il mio viso. Si chiama coraggio delle azioni. Non tutti ce l'hanno evidentemente. E non tutti, mio caro Sig. Io, riescono a tenersi l'invidia per se.
Debbono manifestarla.
Prendi quindi il commento dell'Anonimo come un complesso ossessivo di delirio. Io, Signor Io, sorriderei a questo. E lo ringrazierei del suo tempo dedicato a imbrattare la nostra carta della sua stessa essenza.

Ice Thorn ha detto...

carino il blog...

http://wehateicethorna.blogspot.com/

Squilibrato ha detto...

Sapete cosa dico? Che ho visto un elefante colorato incastrarsi tra due montagne e cercare di succhiare il lago a fondovalle. Mi sembrava stupido non dirlo.

mIsi@Mistriani ha detto...

voglio vederlo anche ioooooooooooooooo
[ieri sera dopo aver letto il libro ho riguardato il film_paura&delirio a las vegas.inutile dire che quella è un'istigazione bella e buona all'uso di sostanze psicotrope.e se sei già istigata di tuo...è un guaio]

ah.ho postato degli stralci di libri,fra cui qualcosa dal cosmopolis di cui ti parlavo..le confessioni di benno levin..se ti era rimasta la curiosità,non hai piu' bisogno di cercare il libro..

Roberta ha detto...

Non mi va di muggire...fischietto e me ne fotto delle perplessità!;-)
Un abbraccio muschioso

Eva Prunella Grandiflora ha detto...

ed io che pensavo di esssere l'unica a masturbarmi il cervello con il filo interdentale!
Per fortuna cio sono persone a cui il cervello non cola fuori ad ogni emorragia nasale.

Eva Prunella Grandiflora ha detto...

PS: cacchio, sono più esplicitamente ermetica di quanto pensassi. il mio precedente voleva essere un complimento al tuo stile.
saluti