_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

18 ottobre 2009

ALCUNE LACUNE

Eterogenesi dei fini che giustificano i mezzi.
Gestualità coverbali chiarissime, nonostante si dichiari il contrario per negare l’evidenza. Lo stato gassoso dallo stato isterico, direbbe il mio amico immaginario. Disponendo i vari elementi di una frase secondo l’ordine grammaticale e sintattico consuetamente utilizzato, in questo momento mi rimarrebbero le solite trame adiacenti lavorate a maglia. Un’introduzione, uno svolgimento ed una conclusione da condire a piacimento, ingredienti per quattro persone. Tutto diviene l’impressione dell'eseguire gesti vani nella vanità del tutto e scusate se è poco.

44 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

ciao Squilli,torno più tardi appena ho più tempo,non è poco.

dark0 ha detto...

il mio vano non è vanitoso, io abito in un monovano quindi deve essere monotematico.

Darksecretinside ha detto...

Adesso so che non sono l'unica....
adesso so che qualcun altro adagia mezzi su fini...e fini su mezzi...
Adesso so che l'amico immaginario non ce l'ho solo io...
Adesso so che quella squily sono io e non sono sola...
Ma so, soprattutto che ciò che accomuna le persone, non è il modo di essere, ma l'avere gli stessi procedimenti mentali...
tu comprì?
Io si.
Sei una meraviglia!
Lo sai?
Secondo me si.
Un bacione!

Squilibrato ha detto...

Tutto torna, nonostante non se ne sia mai andato.

Laura S. ha detto...

....
Hai un amico immaginario particolarmente loquace ed acculturato, vedo...
Scommetto che ha pure lui un amico immaginario, che a sua volta ha un amico immaginario, che ha un amico immaginario, che parla da solo allo specchio.
XD
Bwahahahaha.
Sono pazza.
Lo so...
Ciao!

MaryA ha detto...

Sei un contestatore =D

ashasysley ha detto...

E ribadisco che bisogna sempre ridere sopra di noi, sopra le nostre teste e sopra le loro. Un motivo c'è sempre, magari stentiamo a vederlo, magari non vogliamo vederlo. Ma c'è mio Tesoro.
E allora non rimane altro che fare un bel respiro e sorridere, come abbiamo fatto assieme poco tempo fa.

NostraDannus ha detto...

Del tuo nuovo post approvo (sodo) tutto. L'unica ricetta semplice semplice che mi viene in mente:

Il Sommario (o catenaccio) è stupendo anche al singolare perché esprime la lotta tra i due grandi ego della politica italiana (uno l'anagramma dell'altro: alcune-lacune), cioè i due presidenti della Camera e del Consiglio che predicano bene ma fan ben altro. Appunto: eterogenesi dei Fini<->Nano.

L'Incipit è sublime: tutto è il contrario di tutto. La mia vita! Evidente, chi può negare il contrarOI?

In media res è perfetto:
l'amico immaginario collettivo per la prima volta non è il mio io immaginarIO ma il tuo io immaginario. Sorge spontanea la domanda: ma allora gli «ii» sono tanti?!

Il Postcipit è SQUIsito. Mi sento perfettamente come te: vani toso. Cioè, mi permetto di spiegare: sono un ragazzo vano. E scusa se è tanto... in casa d'altri.

Squilibrato ha detto...

M'indosso d'un cielo spietato ed infilo calzini turchesi a quadri.

ekeka.z ha detto...

rosso fuoco? pure le righe orrizontali dei calzini permettono di sdrammatizzare con nonchalance. appaio stesa, quando sono tesa.

ekeka.z ha detto...

e le dopie me le centrifugo a collaZio(porco)ne..

NERO_CATRAME ha detto...

Un olè da torero,dentro l'arena gremita come un teatro,e la folla zittisce per un istante ed è l'introduzione della vittima o del carnefice e si esalta nello svolgimento tra attacchi e sbanderuolamenti e la conclusione è apiavcimento,c'è chi vede vincitore il torero,chi lo vede vinto.Poi viene la pioggia e la folla non capisce che è il torero, che quando piange piange davvero,che sputa sopra di loro,perchè comunque sia la conclusione caro Fratello B.C.,sarà...un successo.
Certo che un torero contro mano non mi dispiace,orerot.
Olè Brother B.C.
Cartello per B.C. annullare tutte le parola con la A maiuscola viste contromano potrebbero assumere significati propri impropri.

marlene ha detto...

Fin da bambina son sempre diventata amica dei mostri presenti nei miei incubi.Faccio incubi quasi tutte le notti per cui son piena di amici nel buio della camera.
Non capisco perchè con i dinosauri non funzioni...il mio incubo peggiore è sempre quello: dinosauri che m'inseguono.

Divago ha detto...

Ma!

Giò ha detto...

ripeto:
sei dolcissimo.... a modo tuo...
sono io che non c'entro tanto qui...forse ... ; )
bye
grazie a te

Squilibrato ha detto...

C'era una volta, ma nemmeno troppo tempo fa.

Amore_immaginato ha detto...

Ho cercato invano il mio amico immaginario.
L'avrei trasformato nel trombamico immaginario che per le devianze mentali, faccio da sola...

Divago ha detto...

La Cuna del lago.

Vale ha detto...

Vorrei anch'io UN amico immaginario, anziché una folla che mi strilla nel cervello...

*LaScatolaDeiSensi* ha detto...

Acuminato Verbo Non Supposto e Nemmeno Opposto ma, Tramagliato e Ben Disposto...
Se Dite, Torno al Mio Posto?


Gradisco..

Squilibrato ha detto...

Ho 31 anni. Forse dovrei smetterla di sdraiarmi per terra e provarci gusto?

Squilibrato ha detto...

Il mio vano è portabagagli.

Azzeccagarbugli.

Buona giornata.

*LaScatolaDeiSensi* ha detto...

Se, Il vano è Gusto Perchè non dovrebbe Esser Giusto?


Un Contenitore Discreto La Mia POrtata.

a Voi, Buon Produrre..

davide idee ha detto...

Io adoro il tuo stravolgimento di sintassi, è uno dei motivi per cui ti leggo. poi lo stato gassoso dritto sulla faccia, specie se dormo a bocca aperta sì, mi fa diventare un po' isterico. probabilmente non ti riferivi a questo ma d'altronde se non cercassi di dare un'interpretazione avresti solo la conferma del tuo pensiero e tutti qui a stringerci la mano e ad essere d'accordo, non ci sarebbe confronto, dialogo, divertimento e quindi nemmeno un blog invece è molto meglio così dove si parla si discute si ride si vaneggia in libertà
e scusa se è poco.

comunque no, ad amsterdam finora non ci sono stato [la cartolina me l'hanno spedita degli amici] ma ne ho sentito parlare un gran bene.

*La Jas... ha detto...

come si kiama il tuo amico immaginario?

Vale ha detto...

Perché, a 31 anni bisogna smettere di sdraiarsi per terra e provarci gusto? Davvero?!
Mi sbrigo a farlo più che posso allora, che per i miei 31 mancano solo cinque mesi...

chiara ha detto...

a te che sei uno squilibrato di natura... un premio per la tua genialità... per ulteriori dettagli vai nel mio blog!

la volpe ha detto...

Bene avendo anche io la tua età ti dico: a 31 sdraiarsi per terra per scelta è bene. A 31 sdrairsi per terra per scelta di qualcun altro è male!
Così ho spoloquiato.

plenum02 ha detto...

io 33. un dritto e un rovescio. la maglia la faccio così. poi mi perdo, nel rovescio.ecatombe.bah

Soroll ha detto...

Passo per un saluto veloce, e per dirti che sono ufficialmente un malato psichiatrico, dato che sono in cura.

Saluti -e salute- a te e al tuo amico immaginario!

di-sperso ha detto...

Pscicopatico che non sei altro. In questi giorni deliranti di frustrazione malinconica mi chiedevo in che posto meriggiassero miei simili. Hai trovato me non so per quale traversa, ma son venuto qui e mi ci sono trovato bene.
Comincio da dove hai iniziato tu, credo che ne valga davvero la pena.

Addio

Eli ha detto...

Buon giorno squilvibrato, fatti in là che in quel per terra ogni tanto voglio sdraiarmi anche io, eppure ho qualche primavera o qualche inverno che sia di più, sarà ora di smettere?
benvenuto a te che passavi

naimablu ha detto...

io direi che tutto diviene [punto]

Squilibrato ha detto...

Succo di fretta!

Squilibrato ha detto...

Anche se sotto altre spoglie, ma torna sempre tutto indietro. Garantito.

Squilibrato ha detto...

Non si capisce più che razza di ore siano!!!

NERO_CATRAME ha detto...

...e adesso musica fratello B.C.

Madame Bovary ha detto...

io odio il mio amico immaginario, dà sempre pessimi consigli ma che io nonostante tutto mi ostino ancora a seguire, dati i miei fallimenti le mie mezze verità, le mie micro vendette, la mia identità nascosta.
Ad ogni modo, in una frasi gli elementi grammaticali sono fondamentali, una virgola o un aggettivo spostato cambia completamente il significato e si creano le contraddizioni, le incomprensioni.

Nemesis ha detto...

..secondo me, è ora che questo blog tutto fumo e niente arrosto veda un pochino di sana e prosaica volgarità, diomerda..


..ti piacciono le parolacce e le bestemmie, squilibrato?

..ti piacciono i raccontini osceni?

..ti piacciono i link a immagini e filmati poco raccomandabili?


..fammi sapere, bello mio.. o potrei prendere il tuo silenzio per un sì.. e per favore, non mi rispondere in arabo.. o potrei tradurlo in un giocoso sì ;)

_FoLLeMeNtE mE_ ha detto...

ok, mi sono persa il filo logico @_@

Squilibrato ha detto...

Wow! Nemesis, il tuo profilo è disabilitato, altrimenti avrei risposto su un tuo eventuale blog.
Sono contento che tu definisca questo spazio angusto "tutto fumo e niente arrosto", significa che ti sei soffermato accuratamente a leggerlo e, credimi, se così fosse, hai perso tempo. Pazienza, nevvero?
Ad ogni modo, ogni sorta di volgarità può risultare fastidiosa e non comprendo il motivo delle tue domande e che cosa mai possa succedere. Ci vediamo prossimamente su questi monitor.

متعة

Nemesis ha detto...

..lo traduco come un giocoso sì!


..prossimamente su questi monitor..

Squilibrato ha detto...

L'unico modo per comprendere veramente quanto sia meraviglioso il blu scuro abbinato al nero è immergere la testa al centro di un lago in una notte di luna piena, incrociando gli occhi e, possibilmente, con un tasso alcolico particolarmente elevato. L'alternativa (perché c'è sempre un'alternativa) è non perdere tempo con queste idiozie.

Roberta ha detto...

Strana combinazione: più diventiamo esperti nel parlare e meno riusciamo a comunicare...chissà perchè...