_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

28 giugno 2009

L'ESSICO

Esercizi di vita: io è un altro. Io chi?
Aperta parentesi. A più sembianze fingo il buio a sorsi rincorsi, derapando sui cordoli, ispirato da univoche solvenze e destinazioni ammanettate. Buoni propositi d’indecenza di tavoli banditi e banditi a tavoli imbanditi esplodono briosi in attriti ladri di piacere. Mi oppongo alle pareti a crepuscolo, vincolo i fremiti sotto ombre di schiuse piume in malacarne. E’ l'oblio del frastuono che s'incastra sotto la superficie liscia della cartilagine. E l’ultimo chiuda la parentesi.

18 commenti:

Paul Gatti ha detto...

)

"D" vago ha detto...

Ben riuscito anche stavolta. Mi sono appena derapato a zero come d'uso e manutenzione e forse per questo avverto similitudini. Similitudine avvertita mezza saldata.

NostraDannus ha detto...

Complimenti, un post divertito e divertente, a tratti diverticoloso (malacarne?) che mi premette o mi permette a lessicare un po’ nel tuo. Rincaro la dose, oso o brioso?:

Apparente(si) parete crepuScolare incastra Scolari frastornati appena tornati dalle sembianze indecenti: docenti, trecenti e più i ladri (glabri?) che i banditi implumi pieni di artriti per il piacere(tte). “Torna a casa l’essico”.

Se melo per metti con piacere diacronicherò ancora la prossima colta.

dark0 ha detto...

è sempre un piacere per me leggere questo blog, il l'oscuro nonsense che lo domina è costruito ad arte.

sono un pò invidioso :-)

Squilibrato ha detto...

Il fatto è che a volte esagero con me stesso.
Se qulacuno può e lo sa, mi dica chi sono. Grazie.

NERO_CATRAME ha detto...

Se ultimo c'è Squilli,se può e lo sa,ma sai bene che odio i se.Pensando al signor Io e al signor Me rimbalza nella mia mente la possibilitaà che non sia tra parentesi ,ma tra parenti.
Non lasciarla chiudere al signor Io.
Non hai bisogno di pregare,una stretta di mano ha un legame nel tempo.

Walter Ego ha detto...

Un altro di quei post in cui chi ti capisce è bravo. Non sono bravo.

Pupottina ha detto...

buon inizio settimana

^____________^

Maraptica ha detto...

Sono le otto di mattina, magari la rileggo oggi pomeriggio...ok?! Ciao Brato!

ashasysley ha detto...

Sensazioni incrociate. Aperta Parentesi.
Un bacio è qualcosa che non si può scordare, che regala quelle emozioni che nessun altro gesto può comprendere. Chiudo gli occhi e ricordo lo scorrere delle mani sulle spalle e le labbra desiderose. Buoni propositi di indecenza albergano nelle nostre menti, a tal punto da farci credere di essere ladri di piacere. Vicoliamo i nostri fremiti sotto le nostre ombre, mentre la carne continua a desiderare quello che la nostra mente rifuge. Per una sola sera, per una sola notte. Desidero ancora le mie labbra sfiorare il buio rincorrendo a sorsi la tua ombra. Ombra che è sempre sulla stessa lunghezza d'ombra. Chiudo la parentesi, in questo mix di sensazioni e post.

Ice Thorn ha detto...

ciao raga, avete visto Nemesis aka Jelluk aka medioevo aka Erosione aka Sentenza aka ironmaiden76?
sono faenzani!

http://wehateicethorna.blogspot.com/
http://scontrofrontale.blogspot.com/
http://wehatedickheads.blogspot.com/
http://welovechucknorris.blogspot.com/

IO NON SONO SOSPETTO E NON ROSIKO!!!

-ELA- ha detto...

Si..sei veramente pazzo =) mi piace quella frase:"dì tavoli banditi e banditi a tavoli imbanditi esplodono"!=) non sarai mica affeziona a Matisse e la sua tavola imbandita?

Laura S. ha detto...

Uh...Scrivi cose troppo complicate per una mente semplice e contorta come la mia...

Follementepazza ha detto...

tu sei tu...ma io non sn io..è semplice...se assumi cm semplice il complicato..passo e chiudo...la parentesi)...

Squilibrato ha detto...

Non saprei... tutto questo sembra complicato?

Laura S. ha detto...

Sì, se sei poco sano di mente come me.
;)
Ciao

Soroll ha detto...

Io sono un complessato. Un complessato complicato e banale, a tratti.
Cazzo, il sarcasmo mi esce da tutti i pori, come il sudore.
Beh, come per la poesia casuale, anche questo post pare avere come unico senso...il non-sense. E neanche quello. Scappo. Ah, no, aggiungo che devo fare anche io un po' esercizio ogni tanto.

Squilibrato ha detto...

Anche io sono un complessato, a volte banale. Si sta come d'autunno, sugli alberi, le foglie. Essicate.

Per chi ci casca, a dirla tutta, "L'Essico", non era inteso come il lessico, ma come voce del verbo essicare. Ma tanto lo so che devo morire.