_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

11 settembre 2008

DOPO IL RITORNELLO

OGNI RIFERIMENTO A FATTI, LUOGHI, COSE E PERSONE E' PURAMENTE CASUALE.


La storia delle storie non finisce come ci si aspetta. I protagonisti sono il nerboruto e vigoroso signor SolfeggioRitmico, la signorina NotaMusicale e il giovane e sbarazzino FlautoDolce. Il grande sogno di FlautoDolce era conquistare il cuore della bella NotaMusicale. Ogni volta che trascorrevano dei momenti insieme, FlautoDolce aveva l'impressione che NotaMusicale non gli fosse del tutto indifferente, ma lei non gli aveva mai dato un chiaro segno. I momenti insieme aumentarono. Una sera d’estate, sotto il lampione di LunaPiena, si sfiorarono le labbra, ma nulla più. FlautoDolce allora cercò di migliorarsi, di essere una persona desiderabile, la trattò con riguardo e dolcezza, le stette accanto quando lei ne ebbe bisogno e cercò di coprire ogni ruolo che avrebbe coperto un compagno ideale: amico, amante, complice, padre, figlio. NotaMusicale capì.
Ma la storia delle storie non finisce come ci si aspetta: essa è composta da una parte reale ed una immaginaria.
Nella realtà NotaMusicale preferì SolfeggioRitmico al buon FlautoDolce. Lei non seppe o non volle dare alcuna spiegazione, ma visse per sempre con SolfeggioRitmico. Che, detto tra noi, non valeva un terzo del nostro FlautoDolce. Nella parte immaginaria il DemoneDellAmore non ebbe scelta. SolfeggioRitmico, con tutti i suoi difetti, ma anche con i suoi pregi, era un bersaglio facile al quale scoccare la propria freccia. FlautoDolce, invece, con la sua voglia di vivere, col suo desiderio di essere tutto, ha finito per non essere niente: un bersaglio in movimento, impossibile da mirare, figuriamoci da colpire.
NotaMusicale e SolfeggioRitmico vissero per sempre. FlautoDolce scacciò il Demone.
La StoriaDelleStorie è sempre così. Per fortuna ce ne sono altre.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Che tristezza!!! A me sa di storia vera!

Bello il blog, bel nome!

M.R.

Anonimo ha detto...

Appunto! Siamo a settembre e sono già indietrissimo! U.ù
Comunque uno c'è. Forse due.

Bella storia. Bella bella. Credo che me la trascriverò e me la leggerò prima di andare a dormire. ^^

Soroll ha detto...

Che storia!
Bon cop de falç!

bello_é_impossibile ha detto...

L'importante è riuscire scacciare il demone, meglio se definitivamente. Sarebbe un buon argomento di discussione anche sul mio forum dei Brutti, anzi se vuoi puoi venire ad inserire il relativo topic.

E' sicuramente una storia vera, perchè capitata milioni di volte nella storia dell'umanità. Ma ogni volta lascia strascichi.
Il nostro FlautoDolce ha reagito nel migliore dei modi, scacciando il DemoneDellAmore, ingannatore per definizione. Che la StoriaDelleStorie sia da monito a tutti noi, anime fragili, a non lasciarci sedurre dalle lusinghe dei sentimenti.

Alla signorina NotaMusicale e al suo compagno SolfeggioRitmico, i miei più sinceri auguri di sempiterna felicità.

Anonimo ha detto...

Una storia che, pur non avendo riferimenti reali, trascina in modo disperatamente squilibrato verso un amore che ci avrebbe fatto sorridere per gioia di partecipazione.
Dolenti note dell'amore che ha riferimenti reali.
E sono qui a soffrire, squilibratamente, in un accenno di non corrispondenza.
danis

Squilibrato ha detto...

E nemmeno questo se l'è inculato nessuno. Meglio pochi ma buoni.

di-sperso ha detto...

Sono arrivato tardi, molto tardi. Ma mi sa che la beneamata NotaMusicale si è reincarnata ultimamente.
Parto dall'inizio. Da un anno fa.
Penso che sarà interessante viaggiare nella tua mente.

Addio