_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

3 ottobre 2010

UGULARE OTTOBRINO

Un altro passo verso l'accettazione formale del pensiero che annulla il predominio dell'idea fuor di metafora. Ometto ciò che è deducibile dal contesto del discorso per risvegliare nell'individuo che io sono, emozioni di cui già avevo nozione, ma non avevo individuato con coscienza. Faccio una capriola a colpi di mi osservo da fuori. Capriolo, dunque, nei parallelismi delle psicologie spicce.

15 commenti:

Follementepazza ha detto...

ecco...e io che ho pagato le psicologie a caro prezzo...maledett...me lo potevi dire che da te erano in offerta...pse..bella considerazione
:P
Tu capriola pure..che nel frattempo io rotolo ma solo in discesa...
(eh sn solo i delirii di una povera pazza...quando sarò ricca prometto di nn farne più)

Maraptica ha detto...

Io ripasso eh, a controllare che il tuo livello di pazzia sia costante. E torno sul mio blog sempre un pò più tranquilla! Ciao Mattè

Temporala ha detto...

in questo momento frenetico e solitario di una sera come tante il tuo farfuglio mi culla e il sottofondo musicale mi rasserena
allora a presto...
cia'

Lorenzo ha detto...

un piccolo passo per te
un grande passo per Belen Rodriguez

Erotici Eretici ha detto...

Maledetto, leggere questa roba di lunedì mattina è killeraggio spietato. Vabbè ci provo:
C'è chi capriola, chi daina, chi cervia e chi comoscio d'ora.

FrammentAria ha detto...

non ho capito chi è l'ometto :-O

Anna2 ha detto...

Ciao Squilly,
non fare una capriola soltanto,
ma fanne di più,nei paralleli delle psicologie spicciole.
Eppoi, non ascoltare questa musica
di fondo...che è una lagna...
Mettine una più allegra,che Ti
tira sù...ma anche il morale!!!!
Hai capito!!!
Un baciotto...

Walkyria Rennó Suleiman, ha detto...

CARINO
teu blog continua fantástico!
Beijo grande

Eli ha detto...

Chissà cosa vedi dalla tua finestra.
Bacio Squillino e ti consiglio una tisana di tiglio.

petrolio ha detto...

io non riuscirei assolutamente a risvegliare né me né l'individuo che sono! :) aiuuuuuuuuut

Madame Bovary ha detto...

Ho letto e riletto per capirci qualcosa. Non so, però a me trasmette chiarezza, se è così ti invidio, ti invidio profondamente. L'unica emozione che ho preso con coscienza ora è la confusione, la confusione più totale.
A presto, un abbraccio

pansy ha detto...

Ottimo!
Risvegliare l' individuo in te.
Mi piace.

Vale ha detto...

Io so solo che c'hai un sacco di donne che ti commentano il blog :D

Sul Salice Spiangente ha detto...

Facciamo, tante capriole nel nostro essere!! :-D A volte ci rinuncio a capirmi..

PEPE ha detto...

Anche quando non ci capisco niente credo di aver capito tutto.....è questo il bello del tuo blog, per me!