_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

5 aprile 2009

ETIMO INCERTO

Tutto ciò che finora ho considerato casuale e insignificante nei miei atti psichici, è diventato per me oggetto di attento studio. Accidenti!Bando alle ciancie. Da un paio d’ore circa non capisco se le scene si stiano ripetendo o sia una sequela di deja vu. Tutto è così definito da darmi il mal di testa. Io, che finisco sempre con l’immedesimarmi, accendo i miei pensieri in sequenza, come spie luminose che annunciano il susseguirsi dei piani. Sono vittima di una maledizione, una malia, oppure si tratta della semplice interruzione del flusso sanguigno verso la corteccia cerebrale?

52 commenti:

Stregatto ha detto...

io, ieri pomeriggio, ho sbattuto la testa sullo spigolo di un'anta rimasta aperta... non ti dico il dolore!!!! però stranamente dopo un pò, mi sentivo più presente mmm
come se qualcuno mi avesse scosso da un torpore..
cmq non ti consiglio di provare heheheh

Follementepazza ha detto...

mah...non saprei...fa anche a me così spesso e volentieri...solo che a me si accendono da soli i pensieri...:P
(p.s.:la polvere l'ho fatta...ma questa maledetta...ritorna sempre...uff)

Buonagiornata :)

Ballerotta bohémien ha detto...

odi et amo i deja vu...
alimentiamoci a corrente...

Walter Ego ha detto...

Deve essere sicuramente l'interruzione del flusso sanguigno. In certe ore notturne può succedere.

elisabetta ha detto...

accipicchia..non saprei..probabilmente è l'uno e l'altro..

epifasi ha detto...

infatti le cose che scrivi sono tutte uguali.
ahahahahhahaha
scherzo lo sai he mi piacciono :)

Squilibrato ha detto...

Verissimo, le cose che scrivo sono tutte uguali. Ma che ci posso fare? Dopotutto questo è un blog dedicato.

Al mio squilibrio.

Lindalov ha detto...

Sono gli universi paralleli dove sei rimasto incastrato quella volta che la CIA ti inniettò del siero.

Cerca di ricordare: per caso hai anche dei flashback?

Oppure, semplicemente, un acido di troppo e ti é rimasto il trip.

:-)

LL

epifasi ha detto...

si, infatti ho capito il senso del tuo blog, spero che tu non cambi mai, anche se questo vorrà dire buttare tutti i soldi agli psichiatri.
io gioco il tuo blog mi piace molto, ma io ogni tanto che devo fare qualche battutaccia, se no non mi sento bene.

epifasi ha detto...

ma mi hai mandato l'url di un tuo vecchio post?
ma lo so che bravo!!!
p.s
io sono molto permaloso
ahahahahahhahah

NERO_CATRAME ha detto...

Prova a dare uno scossone a te stesso,come si faceva col giradischi quando la musica saltava e ripeteva sempre la stessa strofa.,magari è veramente un granello di polvere che impedisce il flusso dei pensieri e delle scene in nuove.

Ballerotta bohémien ha detto...

quando la gente percepirà che l'arte è essere davvero liberi ed esprimere ciò che si sente, allora, forse, si riuscirebbe a vivere meglio....chissà!

Veggie ha detto...

Forse sei solo vittima di te stesso... come tutti lo siamo...

epifasi ha detto...

ahahah quanto sei spiscioso, voce del verbo farmacista.

Squilibrato ha detto...

E poi accadde, semplicemente, accadde soltanto.

epifasi ha detto...

me fanno a mazza le tue battute, lo vedi che un giorno dobbiammo conoscerci!!

#Lacrima# ha detto...

Non sono la persona più indicata per rispondere a questo.
Ma diciamo che deve essere il flusso sanguigno in stand-by assieme al mio.

Silvia... ha detto...

...sei "troppo" avanti, a volte nel voler fermarsi ed attendere capita di aver l'impressione d'aver già visto....
tu, dentro te, io, fuori di me Il gatto nero vicino alla scala?" Neo, stai in guardia, arrivano..."

Follementepazza ha detto...

tra cosa è la scelta??

ulalalaulalalala ha detto...

allora da pallida...arrossisco...
poi ritorno a impallidire...e mi sento di svenire
(ma per cosa???)

Soroll ha detto...

Non esiste tedio maggiore di osservare con "patologica" definizione i propri processi mentali, specie se lo si fa con un'attitudine che porta a dubitare della correttezza degli stessi X°D.
Posto che le maledizioni sono state smentite nel 1600 - perlomeno nel mondo aristocratico del sapere, visto che il popolo non ci ha mai capito un cazzo, purtroppo-, la causa è dentro di te, suppongo.

Soroll ha detto...

Rimane il fatto che devi essere contento del tuo squilibrio, perché non esiste arte più elevata di quella che nasce come testimonianza dei nostri stati e strati mentali.

jasmine ha detto...

Squilibrato di dove sei? come stai??appena puoi passa da me e dammi tue notizie,mi basta un ciao.Aspetto!

Pupottina ha detto...

ciao Squilibrato, buon inizio settimana

^____________^

epifasi ha detto...

ciao di dove sei?? stai bene?

ELENA ha detto...

la tua è una follia oscura, io credo che si possa usare l'immaginazione a fin di bene o pensi di no?

Ballerotta bohémien ha detto...

sembra quasi che parli di lotta alla sopravvivenza...!

Anonimo ha detto...

Sono un sopravvissuto di un esistenza eterea perso nel languire dei miei pensieri privi di essenza...visto che è astruso ma non squilibrato lo scrivo io ^_^ BACI TVB CARO ATY

Ballerotta bohémien ha detto...

questa sopravvivenzavmentale, la lotta con noi stessi...
no so se battermi, se farlo o meno.
è inutile?
e se scroprissi ciò che non vorrei?
sarei vigliacca a non farlo?
con me? con chi?

Ballerotta bohémien ha detto...

allora battersi con se stessi è un bene?
ma si forse si, magari serve anche a concepire gli altri, cosa assai difficile...
battersi con il proprio ego non è semplice, ne tutti lo sappiamo fare o lo facciamo; a volte pensiamo che esso nemmeno esista...
eppure è qui, qui che si guarda allo specchio, spesso dal basso all'altro senza rendersi conto che anche noi lo sappiamo fare!

Ballerotta bohémien ha detto...

il tempo ci vuole, ma ogni giorno dovrebbe essere persorso in più ore, anche se mai ne basteranno.

esistono troppi generi d' "essere" dentro di noi?
il bene ed il male so bene che sono punti di vista...per me è bene godere del sesso, per la chiesa è male...
Spunti di Svista!!!

notte...
ti bacio

Ballerotta bohémien ha detto...

i tanti noi mi preoccupano un po'...
ma almeno mi fanno compagnia!

ashasysley ha detto...

Mio Dolcissimo Compagno di Deliri. A volte ci ritroviamo nella stessa stanza priva di finestre e porte non chiedendoci come siamo finiti li dentro, ma chi dei due col proprio pensiero ha costruito quei muri che ci rendono prigionieri l'uno dell'altro.
E a volte mi chiedo se fossero stati i miei pensieri a rinchiuderci nella stessa situazione e cerco di abbattere quelle mura quando mi rendo conto che la tua volontà è inversa alla mia seppur celata e non visibile.
Cedo quindi al tuo pensiero per scaldare il mio e benchè non abbia coraggio ne di avvicinarmi in un sordido autismo, sento il tuo calore cingere le mie membra e rimango in piedi guardando la terra ed essendo consapevole del tuo sentirmi.
Che importa alla fine dove siamo mio Dolcissimo Compagno? Che sia tutto sequenza di deja vu o spie luminose che annunciano il susseguirsi dei piani della nostra mente che noi possiamo solo vedere e non prevedere?

Ballerotta bohémien ha detto...

buongiorno!!!

Squilibrato ha detto...

Che poi diciamoci la verità... prese una per una le pietre lunari non sarebbero nemmeno niente di speciale.

Follementepazza ha detto...

ma non è vecchio...ihihi...e poi penso che anche l'edera potrebbe credere nell'inutilità dell'essere umano...uahahahah.....
:)sn discorsi troppo serii...ciao

Aiko ha detto...

Trovo il deja vu terrificante come una visione dell'apocalisse. Paradossalmente sarebbe interessante se fosse un susseguirsi di scene che si ripetono. Bloccati in un loop. Almeno potremmo sperare di uscirne fuori.

VOLTASTOMACO ha detto...

...o forse è l'effetto di chissà quali droghe!! :)

Sei geniale!

Squilibrato ha detto...

AiUtOoOoOoOoO. _Mentale_

maqstkevuole?! ha detto...

si sono tutte spente le mie spie....sarà per l'orario...Buonanotte

assonnatasveglia ha detto...

la grigliata in faccia...mmmm...forse potrebbe essere una buona maschera per il viso...se fa bene alla memoria farà bene anche applicato sulla pelle...or not?

khgvhy,itttttttttttttttttttttttt ha detto...

fdfrtjhfjyhj ciaojyfrjfjmfmjfjm come vajnbmnbmnbmnbmnbb

Squilibrato ha detto...

L'agonia ha le sue logiche ragioni.

jasmine ha detto...

Squili ..queste dita non trovano parole da scrivere non ne hanno voglia..estraggono dal cuore e passano sulla tastiera solo un caro saluto ed un'lungo abbraccio attendendo che un raggio di sole torni a scaldare. Un bacio

epifasi ha detto...

grazie del commento, la penso sostanzialmente come te.
speriamo he i cattolici che frequentano il mio blog non ti diano noia.
ahahahahahahahah

Chandra ha detto...

Deja vu in serie... un pò come essere bloccati in una realtà e non sapere se la si vive, la si immagina solamente o si è trasportati come fuscelli dal vento.
Però è terrificantemente eccitante.

epifasi ha detto...

ma che te frega, caro il mio caro signor cairo del caucaso, in provincia di viterbo

Follementepazza ha detto...

niente..passavo per rompere un pò...
:)
BUona NOTTE

Follementepazza ha detto...

mmmm...e chi lo può dire se dormo o son desta...forse sonosonnanbula...e scrivomentre dormo...

Marianna ha detto...

caro squili....
i bimbi devono gioire sempre ricordatelo
by Marianna

Annex ha detto...

COMPLESSA interruzione del flusso sanguigno verso la corteccia cerebrale?

OM ha detto...

...oppure l'eccessivo affluire .. che mi rende così....