_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

29 marzo 2009

AL TROVE

Preferisco essere una pecorella smarrita piuttosto che seguire il gregge, caro il mio pastore.La differenza tra azione ed oggetto sfuma, lo spazio che mi è stato assegnato non mi basta più. Non mi accontento della materia con cui sono fatto e ne cerco dell’altra, alla quale trasmettere la sensazione di estraneità a me stesso. Sensazioni di dispercezione corporea, sovrapposizioni di pensieri putridi. Tripudi. Simboli floreali per carta da parati.

37 commenti:

OM ha detto...

estraneità e materia, smaterializza la tua sindrome ... che rigetta pensieri putridi, magari ne cogli il senso ... di ciò che resta di te!
OM

Maraptica ha detto...

Hey, blog che mi osservi, quando ti adatterai al pensiero di essere solo "un uomo"?!

Follementepazza ha detto...

anche a me nn basta più lo spazio che mi è stato assegnato...sarà che mi sto ingrassando?!:(:

maria maddalena ha detto...

non so se quello che mi hai fatto è un complimento...
comunque grazie, anche io ti stimo

epifasi ha detto...

come si può fare per conoscersi un po meglio

www.io ti stimo.com ha detto...

ho capito vuoi rimanere nell'ombra, sai io sarei dovuto andari... ma non avevo e non ho una lira, e l'economia è più impotante della sanità mentale

www.io mi odio.it ha detto...

il commento di prima ero io

NERO_CATRAME ha detto...

Beh SQUILLI se essere dentro se stessi vuol dire rispettare le regole del gregge,allora scappiamone fuori subito alla ricerca di un'altro corpo.Non mi accontento no di quello che dice il pastore e soprattutto se è imposto,non mi piace che il mio pensiero sia condizionato ,faccio fatica a condizionarmi da solo.Ma se cerco di estraniarmi a me stesso,faccio fatica a traspormi in un'altro mio corpo che non esiste,il me stesso è imposto a me e nel rispetto a tutti.
Certo che a un lupo parlare di gregge fa venire un pò fame.

sytry82 ha detto...

"Identificazione proiettiva" ... pura psicosi!

Credevo di essere l'unico psicotico su blogspot ... invece scopro di non essere solo. XD

ashasysley ha detto...

Difficile ora poter stabilire il confine fra me e quel senso di accida che attanaglia il mio essere. Voler condividere con gli altri il senso di estraneità a me stessa. Voregli fare comprendere com eè possibil essere e non sentire, percepire e non voler capire, avere fame e non volersi alzare, aver bisogno di compagnia e continuare a fissare la porta, poter essere soli in mezzo alla folla.
Tutto questo vorrei poter passare alle persone piene di se stessi, alle persone che pensano di saper amare, alle persone che non si curano degli altri, alle persone che scacciano i propri problemi e quelli degli altri.
Vorrei chiedergli infine come è possibile poter scacciare dalla propria testa quei pensieri che ti martellano continuamente faciendoti estraniare da te stesso. Vorrei chiedere a chi ha ucciso come ha fatto a togliersi dalla testa quelle immagini, a chi ha tradito dove è l'odore dell'altro e il disgusto per se stessi, a chi ha offeso gli occhi dell'altra persona.
Vorrei avere risposta a tutto questo, a capire come fanno a dormire di notte persone che hanno danneggiato gli altri, più di quanto io abbia mai fatto.
E io non riesco a dormire, mi isolo da me stessa, ho disgusto per quello che ho fatto, ho un senso di accidia che mi porta lontano dalla gente e dalla vita e che inesorabilmente mi condurrà al nulla.
Vorrei chiedere

kayako saeki ha detto...

La imagen me recuerda mucho a una serie de television llamada "Carnival"... Si no la conoces creo ke te gustara... Las fuerzas< misteriosas del universo, fantasmas, visiones,... en una lucha por dominar el fin del mundo,,,, Ambientada en un circo de freaks en los aós 30'

saludos...

The_thinker ha detto...

Salve signor blog sono il pensatore. Passavo da queste parti e mi sono permesso di citofonare per vedere se in casa trovavo lo Squilibrato. Costato il fatto che in questo momento non è in casa, le chiedo molto gentilmente, se la cosa non la disturba, di salutarmelo quando rientra :-).

cya man 4 U respect.

gre ha detto...

Siamo personaggi incontenibili, è l'essere umano il quale più ha più vuole. Se raggiunge un desiderio inizia a desiderare qualcos'altro. Però chissà perché sono poche le persone che vorrebbero conoscere di più, la maggior parte delle persone chiedono sempre qualcosa di concreto.

Viviana ha detto...

Ciao squilibrato...sei proprio bravo,continua così,hai la stoffa del pensatore...scruta e scava ogni pensiero e forma che risiede nello spazio e nel tempo...bacioni!!

Squilibrato ha detto...

Che l'oblio ce la mandi buona!!!

Pupottina ha detto...

^_______________^

anche se sono in pausa dal blog.... eccomi a salutarti

xtravaned ha detto...

Sempre piu' Squilibrato:)

Tintarella di... Luna ha detto...

Veramente bello!!E se non ti dispiace di al tuo caro buon pastore che esco anch'io dal gregge.
Molto bella anche l'immagine di cercare un'altra materia,un altra parte di te ,migliore di quella che ti hanno proposto da sempre!!
Buona ricerca Squili!!!

Anonimo ha detto...

Desidero restare nell'anonimato per esprimerti tutta la mia ammirazione ed il mio rispetto. Il tuo blog è cupo ma dolce, crudo, ma autoironico. Proprio come te.

Squilibrato ha detto...

Con la differenza, caro anonimo, che io non sono nè dolce nè autoironico.

Silvia... ha detto...

beeeeeh, beeeeh..... stia attento il lupo che il pastore prima o poi addomestica anche lui...bruco e me ne vado saltellando solitaria nell' "al trove" del altrove mio....beh, beh, beh....mica male !!!


ho fatto la brava....numero 21

Squilibrato ha detto...

Ci sono dei momenti in cui mi disumanizzo del tutto

C.6.1.0.(prototipo malfunzionante) ha detto...

Chissà dove l'ho sentita questa (ihihihi)
mi disumanizzo anche io...o forse a volte mi umanizzo...non l'ho ancora capito

jasmine ha detto...

Sono nata libera e libera voglio vivere libera da schemi,da ideologie preconfezionate libera libera come l'aria!
Un bacio Squili adoro leggerti mi piace da morire!

Soroll ha detto...

Ottimo. Il mondo ha bisogno di ricordarsi che i "bei" tempi di "Cogito Ergo Sum" sono ormai tramontati -anzi, da più di un secolo-, e che quindi non possiamo più fare affidamento neanche sulla nostra coscienza! Continua nella tua micrologia dell'essere.

lhtkyulygkyuliug,hgluig,ytk ha detto...

hgvmhmhvbvhjgfkvbfh,jnvgcdfdgm.h.kjl.,nbhbnbvhjbhj,nvkhjg

Veggie ha detto...

Pochi tracciano la rotta, molti seguono le tracce...

... c'è solo da sperare di poter sempre essere nella prima categoria...

danis ha detto...

Chi si smarrisce è comunque, in quanto "smarrito" sempre parte di un gregge e deve sottostare a regole di disciplina per evitare le conseguenze di una fuga senza timore di essere riacciuffato.
Spazio e materia sono limiti fisici e sognarne il superamento può regalare il piacere di esperienze non comuni.
Tra quattro mura, nell'ambito di un encefalo, nelle regole fisiche e nei fabbisogni morali, o viceversa.
Ritorno a salutarti con affetto, Squili.
Scusa la mia assenza.
danis

2** ha detto...

costituito di tritio poteresti essere anche dannoso, a volte essere dannosi agli altri fortifica se stessi e distrugge il gregge!!!
1 saluto, mi piacciono i tuoi post; sempre.

Squilibrato ha detto...

Chiudete sempre a chiave le porte dietro di voi, è un consiglio.

Follementepazza ha detto...

sicuro?...mah nn l'ho mai visto...
ma si deve essere così..
la muffa sembra farcela sempre...
:P

Squilibrato ha detto...

I sogni sono necessari, proprio come è necessario ciò che non serve a niente e smette anche presto di essere bello, non perdendo il proprio fascino.

numrfiac ha detto...

si la polvere e sicura...cmq...potrebbero starci anche entrambe...a proposito di polvere...meglio che mi muova......che anche qui s'è fatta della polvere...meglio che mi dò da fare...
bye bye

la ruota della vendemmia ha detto...

gfv gtfvbgrfv xbxx vcb vbgdbdxbdgbn x

Squilibrato ha detto...

... compro una vocale...

io ha detto...

ciao squili, in questi giorni mi sento troppo squilibrata anch'io. mi fa piacere e mi consola non essere la sola. e soprattutto è sempre un piacere leggerti
un saluto
alessandra

buncia ha detto...

trovo sempre molto originale quello che scrivi [come tutto il tuo blog, d'altronde].
non è strano che siamo noi a rendere romantico ciò che a volte sarebbe solo l'ordinario e naturale dispiegarsi del tempo e delle cose? non è strano?
eppure io adoro il romanticismo...

massì, che poi alla fine ero solo passata a farti un saluto, e ho finito per dilungarmi con le mie solite cazzate...
;)