_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

1 marzo 2009

INGERENZA LUDICA

Tempo variabile, con risoluzioni aspre e tanti cari saluti.Premetto che non sono ironico. Ironico come quella programmazione negli stereo che fa ascoltare solo i primi dieci secondi di ogni canzone, per poi passare automaticamente alla traccia successiva e sembra un po' una presa per il culo. Quindi indosso l’abito scuro della serietà ed assumo la compostezza dell’austerità dedicando questo post a voi, cari bloggers, per complimentarmi. Perché con un giro di parole mi avete fatto credere che siete veramente reali. Comprendo solo ora come ci siate riusciti. Bravi.

17 commenti:

Stregatto ha detto...

questa giornata sembra aver lasciato caratteri universali della sua vacuità!
bhe cmq..grazie a te ;)

Follementepazza ha detto...

io invece non l'ho compreso...non ho capito...ricordo che mi chiamavo cn un nome..e poi ne ho adottato un altro...
ora nn sò se sn reale o frutto di un incubo...
lascio qst scarabocchi virtuali..
ed economici saluti...

ashasysley ha detto...

Perchè questo tuo post in me muove le viscere più interne?
Dicendo quello che pensi e mettendo il lettore sulla giusta strada, lo stai conducendo verso la luce. O è quello che lui vede ... invece lo vuoi confinare verso la sua fine.
E' come un gioco sadico dove chi legge è soddisfatto di quello che fa perchè e solo perchè tu lo vuoi.
Io non riesco ad addentrarmi per quella strada di serietà e auterità. Posso guardarti da fuori condurre come il pifferaio magico tutti i tuoi topolini nel fiume?
Dopo di questo, se vorrai ne parleremo.

Silvia... ha detto...

...impulso : non è un complimento
...pensiero : perchè generalizza ?
...parole : per quanto si provi a rfuggire dal concreto è più rassicurante mantenersene anche lievemente aggrappati...

LaLa ha detto...

quando passo di qua, oltre a imparare parole nuove(XD)...
rimango sempre spiazzata dai tuoi discorsi!..è bello perdercisi.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

forse noi bloggers siamo reali
forse tu sei ironico
forse il tempo non è variabile
e forse io non sono pazzo

Tintarella di... Luna ha detto...

E come ci saremo riusciti???
Cmq è stato un onore e un piacere!!

Tintarella di... Luna ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Soroll ha detto...

Io non esisto. Desisto.

Squilibrato ha detto...

Desisto anche io.

VOLTASTOMACO ha detto...

E come ci siamo riusciti???

jas ha detto...

La prossima volta che posti una mia foto avvertimi che mi do una sistemata ne'....Bacio :))

Soroll ha detto...

Comunque l'immagine sembra un pokèmon. X°°D

Squilibrato ha detto...

Oggi rubo il fiato alle mie ansie, perciò
Se guido in fretta sotto il sole, giusto perché
Necessito contatto fisico più che intimo e subito.

No complicazioni, zero o poca teoria, non più
Discorsi oziosi e gente in posa, ma solo
Voci amiche, caldi sguardi e voglia di disconnettermi…confondermi.

Quando il mammifero è ciò che ti resta di me
A corpo libero, in tutto l’istinto che c’è.
Solo un mammifero è ciò che ora cerco da te.
Vivo compulsivo e senza più gravità.

Oggi non mi voglio critico. Neanche necessariamente lucido.
Solo muovermi sudando disarticolato, confondermi distinguermi.
Voglia di ballare, però forse non so non dirmi cosa fare, perché non lo farò.
Su onde cerebrali a corpo libero tutto il tempo che tempo non è…

Squilibrato ha detto...

Occhio distratto, mirino sopra il mondo,
apro una lancetta seziona il pomeriggio, vuoto.

Senza parole ascolto la mia strada
senza parole e il tempo di decider
senza parole mi muovo incontro ai giorni
senza parole ricorderò di te
senza parole e il ritmo della strada
senza parole il suono delle cose
senza parole il silenzio di un addio
senza parole ricorderò di te.

Inquadro istantanee, finestra sopra il giorno,
guardo figure mosse scenario senza suono vivono.

Senza parole ritorno alla mia strada
senza parole ma spazio per decidere
senza parole rimpiangerò quei giorni
senza parole ricorderò per te
senza parole e il suono della strada
senza parole con nervi che improvvisano
senza parole né sogni né orizzonti
senza parole la tazza di un caffè

senza parole nel traffico del mondo,
vivo inquadro istantanee orbitando sul mio giorno
guardando contro sole la vita che si muove

Squilibrato ha detto...

Seguendo traiettorie sempre imprevedibili,
sfuggo ai controlli radar già non abito più qui.
Vivo da alieno nel mio mondo per necessità,
schermo le idee sotto tempeste di uniformità.

Respiro meglio ad alte quote inaccessibili,
mi muovo fuori tempo accelero gli stimoli

no no no non identificato...

Un mondo in cui nessuno voglia vederti
qualcosa ci sarà (promise land).

voglio percorrere la rotta che ci porterà,
tutte le verità nient'altro che la verità
non ho consensi da spartire non provateci,
son il barabba in orbita dei secoli dei secoli.

No no no non identificato...

Non classificato non omologato,
indesiderato, non obliterato,
non idoneo, non ammesso,
non allineato,assente sempre ingiustificato.

No no no non identificato...

rompi.... ha detto...

miii 2 canzoni dei subsonica che sto ascoltando ora..no la terza non sò..forse non la conosco...mah