_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

8 aprile 2011

STRAFALCIANDO BREVITA'

Un aggiornamento veloce: momenti di giubilo e bombe ben piazzate d'isteria collettiva neurale.
La diagnosi dice del vero. E', però, solo un punto di partenza, o dovrebbe esserlo. Non un punto di autocontemplazione di aver scoperto chissà quale verità, considerando l'incessante proliferare di sentenze. Che poi, alcune verità, lo sono quando, diversamente da quanto accade, le rispettive aree di competenza sono ben chiare, complementari e ben distinte, quanto distinte e complementari sono le discipline e gli approcci scientifici. Il solito, grazie.

10 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

Un colpevole rimane tale finchè non se ne prova l'innocenza e un innocente rimane tale finchè non se ne prova la colpevolezza.
Quindi l'innotevole e il colpente si trovano sulla stessa linea.Diverse visioni dall'alto e dal basso.Il B.C. visiona da dentro,sputa per terra,alza i tacchi e se ne va.E i tacchi rimangono sospesi nel'aria.

kjk ha detto...

posso solo darti assolutamente ragione, leggo sempre quello che scrivi ma non sono mai in grado di lasciarti un pensiero..-.-' spesso la mia mente è a schermo piatto... triste no? il vino rosso mi sembra un ottima soluzione! mi ha fatto piacere tu sia passato da me, buona primavera...

HeelFly ha detto...

perchè ricercare la verità quando si vive meglio nell'illusione di averla trovata, riconcigliandoci con le nostre menti ancora assorte nella contemplazione delle bugie. Molto meglio.

ps. William era pur si daltonico quanto una stilla sia rossa.

xoxo FF

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

tanto non esiste nessuna verità

Amaranta ha detto...

L'ANTIMONIA DEL MENTITORE.
Nell'enunciato "io mento":
se dico il vero, allora mento
se dico il falso (cioè mento) allora dico il vero.

Qual'è la verità?
Noi la invochiamo chiara ed inequivocabile cosicchè il nostro giudizio sia serenamente scevro da errori o fuorviato da ipotesi depistanti......perchè?
Una bugia intelligentemente costruita può tramutarsi in una verità ben congegnata (quante bugie sono state leggittimate nel tempo e nella storia?)così come, di contro, una verità non troppo ben raccontata, o strana, o personale, può apparire, a tutti gli effetti, come un alibi maldestro o una menzogna rabberciata.
Elementare Watson!

Un bacio, Matteo, che vai sempre alla grande :)))))
Marilena

Anonimo ha detto...

ti leggo sempre.... ...sei un figaccione come pochi!! baci ovunque
K.

VALENTINA ha detto...

Ciaooooooooooooooooo... Piacere di conoscerti... Grazie mille per essere passato dal mio Blog... Veramente grazie... Mi sono inserita nei tuoi "Lettori Fissi" o "Sostenitori" come preferisci... Volevo anche dirti che ho un secondo Blog... Creato nel mese di Gennaio di quest'anno... Se vuoi passare mi farebbe molto piacere... Buona serata... By Vale...

DARK - LUNA ha detto...

Il solito...
"Un Dio perdona" grazie.

"Dio perdona" è un cocktail famosissimo qui... un bicchiere solo e ti ritrovi... con i neuroni al contrario.
Non bevo ma ogni tanto, ci vorrebbe...

Lorenzo ha detto...

Alcune verità parlano da sole e si ubriacano al bar, altre si nascondono per paura di deludere il pubblico. Ma la vera verità è un marchio registrato da Bill Gates e non lo venderà mai a nessuno.

drend ha detto...

amazingly disturbing in the best way! X3'