_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

25 ottobre 2008

POCO DI TUTTO

Questa è una fiaba in cui tutto è già avvenuto e tutto resta uguale. Non si fa che scoprire ciò che già si sapeva. Quindi inutile fermarsi a riflettere. Non serve. Niente ha senso. Nessun significato, se non assurdo. Insulso. In questa fiaba se faccio un altro passo mi ritrovo altrove. Mentre la racconto rimango seduto sul bordo del letto a fissare il muro, in cui cerco l’inafferrabile senso del mio presente. Piovono papille gustative. Mentre la ascolto dalla mia voce l’equilibrio si va perdendo, tralasciando all’attimo ogni volontà di controllo ed oscillo nervosamente le gambe. Che a vedersi in certi atteggiamenti si pensa sia irrecuperabile. E forse lo è. Claustrofobica rassegnazione: non contengo più i movimenti. Richiedo oblio, esigo una voragine! La mia mente va bonificata. Prosciugata. Chi sono non lo so e per questo mi scrivo la domanda su di un foglietto e me l'infilo nella tasca della giacca.

Si prega di lasciare libero l’ingresso della fiaba, grazie.
Il mio amico immaginario ed io siamo dei recidivi senza speranza. Dal mio lato arancione e dal suo punto di vista verde.
Chiudi il sipario. Non c’è più nessuno.

28 commenti:

Daze ha detto...

Complimenti.

johnny says ha detto...

mi sono venuti in mente gli schisma.

RML ha detto...

Benvenuto innanzitutto. E poi grazie per il tuo commento, lieta di averti suscitato un sorriso. Mi sfugge il gemellaggio che proponi....Dammi tempo di leggere altre cose qui da te. Anche se la partenza mi pare di buona impressione. Abbastanza inquietante anche quest'ultimo scritto tuo, forse per quell'arancione e verde, che sono i colori che meno amo. Mi piacciono sempre le cose che inquietano. Molto piu di quelle che rassicurano.
(Hai sorriso anche leggendo questo http://rossomoleskine.splinder.com/post/18805426 ? [rido])
Ti auguro buon fine settimana. A presto.

ღ Sara ღ ha detto...

una fiaba inquietante...come ogni tuo racconto del resto

complimenti, scrivi benissmoi...hai il Potere di coinvolegere il lettore

buon sabato Squili

Tintarella di... Luna ha detto...

e se te e il tuo amico immaginario foste la stessa persona??Vediamo cosa farebbe il verde con l arancione...un viola forse...

butterfly.23 ha detto...

bel racconto...davvero sai coinvolgere con queste tue storie! d'altronde te l'avevo già detto che mi piace come scrivi ;)

ciaooo

buncia ha detto...

alquanto inquietante il tuo blog. a dir poco affascinate. un macabro alice nel paese delle meraviglie.
complimenti...

Anonimo ha detto...

Ecco, ho chiuso il sipario.

M.R.

Valeria ha detto...

Grazie per gli auguri! :-D

Complimenti per il blog..davvero!

- tata - ha detto...

prosciugata.
sì.

*

Aria ha detto...

But I don't speak Italian. :-/ How did you find my blog, Mr. Squilibrato?

Ters ha detto...

Ciao! Ti ho linkato!!!!!!!
Con un pò di tempo (e quando avrò la testa leggerò il tuo blog...
A presto!!!!

Squilibrato ha detto...

Provate ad entrare nella mia testa per un istante.

gattina ha detto...

l'arancione e il verde...nn stanno male insieme...xD cmq...bello anke qst post!1komplimenti!!!

Discorius Minotaur ha detto...

non c'è più nessuno...... di fronte al sipario forse, ma chi lo chiude è presente, a tener viva la fiaba per il prossimo lettore, che questo sia viole, rosso nero o azzurro.....
forse cianotico, come il mio cervello

Vele/Ivy ha detto...

Bella fiaba dark, claustrofobica e prosciugata al punto giusto.

Suavemente ha detto...

Ciao squilly, ho provato a entrare un attimo nella tua mente...a capire la fiaba (la metafora) :) salutami il tuo amico immaginario... bacioni buona domenica

Stillbrain ha detto...

Spettacolare il tuo blog...

nienteebasta ha detto...

sono mezzo malato, leggerti nno mi fa bene..

Suavemente ha detto...

O_= ma tu sei di biella? esiste ancora le cave ci andavo tremila anni fa.... :)

Anonimo ha detto...

Si prega di lasciare libero l’ingresso della fiaba, grazie.



Ecco. Non chiedermi perchè, ma la frase mi piace. Senza contare che è l'unica frase che ho capito. ._."
xD

=*
seize.

Il negligente. ha detto...

Ciao, bè penso che giorno dopo giorno, leggendo i tuoi interventi imparerò a comprendere meglio le sfaccettature dei tuoi interventi! Ma per il momento vado un pò a rilento per colpa del mio egocentrismo, comunque sono contento di averti dato l'idea delle fotografie. Per me, sono davvero un buon contributo. Ciao a presto!

VOLTASTOMACO ha detto...

Giungo qua da blog di altri e ti faccio i miei più vivi e sentiti complimenti per il tuo. Le immagini sono spaziali e quello che scrivi è ipnotizzante. Sei davvero squilibrato.

Silvia ha detto...

Secondo me tu sei un genio!

;-)

Veggie ha detto...

Questa non è una fiaba, questa è la vita.
La vita che sgocciola giorno dopo giorno e non si fa afferrare.
Tutto l'insieme della cose che non hanno un senso se non a posteriori.
Il problema è che se anche chiudi il sipario, la maschera non cade.
Si resta intrappolati.
E si continua a fingere sempre.

Divago ha detto...

Ehilà...
Sono insolitamente nottambulo. Di norma soffro di narcoles

Gas ha detto...

Io lo farei quel passo, a volte vale la pena ritrovarsi in un Altrove. Potrebbe essere d'aiuto per rispondere alla domanda che ti sei scritto sul foglietto...
Adesso ci sono, quando ti leggo mi fai venire in mente le oniriche pagine di Neil Gaiman.
Arancione? Ittero reiterato, consolidato, anche esagerato. Verde? Bile. Insomma è questione di fegato, non di cuore. C'è ancora speranza allora :-) Gas

AnnyPan ha detto...

Piovono papille gustative

:-)

eheheh
Mi piace come idea!