_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

24 dicembre 2015

EFFLUVIUM NATALICIUS

Profumi e sonori.


Don Cortisone ed il Signor Interferone, mi hanno creato un vortice intestinale che vorrei ricordare, perché come loro, mai nessun meteorismo fagiolitico ne è stato ad oggi all'altezza. I frastuoni non sono stati molti, ma comunque quanto basta per aver fatto pensare ad un temporale invernale. E' l'olezzo che ha fatto credere a tutti i residenti del borgo in cui vivo, fosse giunto periodo di concimazione agricola. A poco e niente è servito disseminare casa di incensi, o nebulizzare deodoranti per ambiente, ché l'odore, propagandosi, si divorava ogni molecola profumata. Mi porteranno pazienza, Lorsignori che hanno potuto godere di questa fragranza, prometto che cercherò di limitarmi. Non dopo aver superato il mio record personale, però. A Natale puoi.

4 commenti:

S. ha detto...

ahahah
scusa, ma la tua ironia sagace, mi ha strappato una bella risata sul finale.
Il tuo modo di affrontare la malattia, è da grandi cervelli e, si legge :))
ciao!

Arcal ha detto...

sei eccezZzionale!

DARK - LUNA ha detto...

Sei sempre meraviglioso.... uhauahauahauah

Lorenzo ha detto...

Che l'acido butirrico sia fuori di Te!