_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

22 novembre 2013

ARTERIA ARTISTICA

 
Uno stato emozionale di esaltazione intensa ma infondata che si è manifestato con un eloquio inarrestabile, una fuga delle idee, distraibilità e impeti di attività senza scopo, il tutto condito con confusione circa l'ora del giorno, la data, la stagione, il luogo e il chi. Come chi? Io. E Me.
Se qualcuno lo sa e può, di grazia, me lo dica.

Dottore, un antidolori al fico, faccia presto. Nell'indugio, trangugio.

5 commenti:

Arcal ha detto...

"Al fico non lo abbiamo"
"Che ha capito? Il fico sono io!"
Ahahahah!

NERO_CATRAME ha detto...

Para!c'e' Tamolo!

Asha Sysley ha detto...

Shhhhhhhhhhh !!!! Si, Siamo ancora noi. Shh! Non dirlo a nessuno che sono ancora qui. Tienimi con te, lontano dalla luce e dai rumori. Toglimi di dosso quello sguardo tremante. Non puoi farmi ancora del male. Di nuovo. Shhhhhh!!!

Anna Asophia ha detto...

"Trangugi" delle foto esemplari per i tuoi post. Surreali ...

Lyng Kontoer ha detto...

è legittimata la tua follia.