_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

20 aprile 2013

NEOLOCUZIONI VOLUTTUOSE

Sublime, mi diedero del maledetto e, con armoniosa gratitudine, riverii.


Duecentoventiduesimo post. C'è sicuramente una timbrica potente con una forza di penetrazione sonora stupefacente in tutto questo. Lo spettro delle frequenze e  dei sopratoni è limitato deliberatamente, rimanendo quindi molto più controllato. Ma l'impatto sonoro si sente nella gola, nel naso, nel tenue e nel crasso.

12 commenti:

Arcal ha detto...

Metti che a me piacciano i sopratoni.. ...come si fa?

Silvia... ha detto...

domine unica entropia di uno e d'unisono essenza ... per questo, sorrido e brindo: alla tua !

Lorenzo ha detto...

Un terzo di Satana.

jessy ha detto...

curiosa di sentire questo boato e farmi disciogliere i timpani.

NERO_CATRAME ha detto...

Anche a me dan del maledetto, peró riesco sempre a peggiorare e questo si sa, lo adoro.

petrolio-muso ha detto...

ambisco al seicentosessantaseisimo :D

Marzia ha detto...

nasciamo e cresciamo soli
**

Blacky ha detto...

Volevo quasi commentarti da anonima come spesso ho fatto, perché mi è venuta in mente una cosa che potrebbe risultare altro. Mi limito a scrivere questo.

Audrey ha detto...

ciao,
ho sempre difficoltà a commentarti, nel senso che leggo ciò che scrivi, con attenzione e mi affascina, ma poi non sò perchè ma non trovo mai le parole giuste per esprimermi, strano per una logorroica come me...
buona domenica ;)

Saamaya Saam ha detto...

Un blog aerofagico non si celebra: si sente 'di suo'.

asophia82 ha detto...

Usare metafore in chiave musicale è sempre affascinante e rende l'idea.
:)

Pure Poison ha detto...

Mi sto chiedendo che impatto poter ad ala voce sibilare: trecentotrentatreesimo!

Ho un debole per la cadenza pesante della lettera erre ... nulla di più ;)