_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

10 aprile 2013

CASUALITA' DELLA CAUSALITA'

Io sono il narratore e tu il lettore, non fare domande e sii ricettivo. 

 
Il senso di alcuni gesti non hanno l'aria di una consuetudine, pur mostrando nelle sfumature, radici molto profonde. Certi episodi non possono essere valutati in termini di buongusto. Però, come sarebbe interessante accertare se siano radicati o casuali, ma forse, se si compiono, di casuale non v'è proprio nulla.

8 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

Sono da sempre un fermo oppositore della casualitá,come dell'ovvio.Poi se si da il caso che certi eventi occorrano senza essere premeditati,posso confidare nella persona che li compia, confidando che non confida nemmeno in se stessa.

P.S.
Ho incontrato un cartello interessante...grrrrrrrr....Pricolo di Otite...ogni rifornimento non é puramente casuale,ossia autogrill ,autostrada,contromano.

Silvia... ha detto...

... lo stolto programma una strada, convinto del proprio pensiero, il saggio guarda lontano e mette nel presente il proprio dono ... per il primo, l'imperfezione è un danno perché si sente in balia del caso e reitera il proprio pensiero sì che nulla sappia di unicità, il secondo sa che ogni passo lo conduce a scoprire se stesso, lo fa senza giudizio, non ne ha memoria fino a che non si compie, è presente e si sorprende del cogliere del nuovo ogni opportunità ...

... nella spontaneità, sta l'arte, nell'arte la sapienza dell'es ...

Arcal ha detto...

Anche i tuoi sono casuali? Secondo me sono ben radicati in un qualche angolino della mente.
Resti sempre adorabile.

*giugiu-chan* ha detto...

In conclusione non esiste il Caso ma siamo tutti anancastici .. Ora mi spiego molte cose.
Saluti :D

Pudding Zilvy~♥ ha detto...

Da queste parole sembra che qualcuno abbia fatto, o non fatto, qualcosa di sconveniente :(

Anche io spesso ci penso: sarebbe interessante conoscere il motivo di certi gesti, se vengono fatti per caso o se, invece, sono premeditati...

Betty Carbuncle ha detto...

ah quanto mi piace il tuo blog!

Lilò ha detto...

Ho letto Jung il quale amava affermare che la casualità è solo un principio,ma ha sempre un fine!
Ciao

asophia82 ha detto...

Interessante, ma lascerò perdere le perle di saggezza dei grandi filosofi ( e io adoro la filosofia, per questo A-Sophia) e per sdrammatizzare un pò l'aria forbita consiglio di guardare Kun-Fu- Panda ^_^
"il caso non esiste"
un saluto