_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

23 maggio 2011

SERMONE AFFUMICATO

Che sembra d'essere uno spaventapasseri che non può liberarsi del peso della ragione delle sue molteplici personalità. Non riesco nemmeno ad immaginarla, l'eternità, figuriamoci se ho bisogno di una religione che non crea altro che consolazioni emotive intangibili. Nell'agevolazione la causa è sufficiente: la mia struttura organica.

7 commenti:

chiara ha detto...

Mamma mia che impressione!!! è terrificante!!! spero di non avere incubi questa notte!!!

Artemisia1984 ha detto...

Dici bene ..consolazioni intangibili..ma che a volte lasciano sperare che tutto non si risolva nel diventare concime...

NERO_CATRAME ha detto...

Involucro a variazione naturale dell'anima,sia essa unica o dualistica.Eternità...???SI ogni istante,ma non certo proiettata nel futuro, anche perchè se guardi nel cartone sotto il sermone affumicato c'è una scadenza e troppo spesso è anticipata dal voler vivere l'avanti perdendosi l'indietro.

Cartello(non abrasivo): procedere a zig zag nei sensi unici alternati.
Mi piace il tuo ambire caro B.C. lapidiamo i cartelli e chi li impone.

MadiS ha detto...

L'eternità è troppo impegnativa. Mi dà l'idea di fatica, continua, perenne.
Non mi va.

Criss kelly ha detto...

Migo, vai depois no meu blog, e pegue o selinho comemorativo de 1 ano, estou oferecendo a todos os meus seguidores e amigos!

follementepazza ha detto...

La mia religione contempla la reincarnazione...e io ci credo nella reincarnazione......dell'unghia!
Non è un grand affare ma ne ho prove che nè attestano la veridicità...hihihi

Vado a pregare va'...

angeloblu ha detto...

... ci sono momenti che valgono un'eternità...

un abbraccio a te caro Matteo...