_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

26 marzo 2010

IMBUTO NEL TUBO

Sotto tripla supervisione, la stronzata, è stata approvata.
Che a pensarci, mi viene la pelle dritta. Dal ridere. Ciò che separa il Signor Me, per cui la relatività del tutto è un labirinto di specchi di cartavetro, dal prossimo attimo, è un abisso invalicabile. Ed il Signor Io, per cui la relatività del tutto è priva di princìpi di correttezza formale e gremita di riflessi di fantasia, intuizione, precisione e velocità di esecuzione in dolci effusioni, si sorprende continuamente di fluire indenne da un istante all'altro, componenti corporei compresi. E non se ne parli più. A meno che non si torni sul discorso.

15 commenti:

dautretemp ha detto...

Mi sbaglierò ma non è che poi alla fine non fai altro che buttar fuori parole, come si suol dire, a "cazzo"?
Il che è ovviamente legittimo, se non addirittura consigliabile...

Pure Poison ha detto...

Tripla supervisione per una stronzata ...
Figuriamoci dovessi fare un discorso elettorale.
Serve carta bollata? ;)

Nicole ha detto...

Sembra tu parli di qualcuno che conosco:)

P.S.
Grazie per il video, ho apprezzato:)

Eli ha detto...

Dicono che per trovare la pace dobbiamo smettere di separarci e semplicemente Essere.
Ribadisco quindi che è vero, NOI SIAMO UNA VIBRAZIONE.
Accettando questo concetto, siamo solo nel presente ed è bellissimo, comunque esso sia, Essere è bellissimo.
Ciao squilvibrino

Andrea Cobain ha detto...

sembra che non sia possa evitare, questa "oscillazione". Dev'essere un movimento di tipo inerziale ...

vitone ha detto...

La scelta è stata fatta, bravo Squili. E nessuno si azzardi a lanciare incipit d'altra specie!

p.s: Prova ad ascoltare i " diablo swing orchestra" Squili, e fammi sapere;))

Follementepazza ha detto...

Voglio gli specchi di cartavetrp che gli specchi del mio labirinto si sn frantumati...a furia di riflettere sempre la stessa immagine...
(vado a scontare la pena degli anni di disgrazia...uff)
ciauuu

NERO_CATRAME ha detto...

Eheheheh,caro B.C.,la differenza tra Nero e Oren la conosci,eppure si stanno sempre più fondendo insieme,anche se in realtà lo sono sempre stati.Non c'è linea che li divida.La ragione e l'irrazionalità,il bene e il male,convivono in ognno di noi,perchè ne fanno parte,inutile cadere nella distinzione che spesso ci è fatta notare,noi siamo e come sai comunque vada sarà un successo.Scrosci di applausi bagnati da gonfi sputacchi sulla folla.Che ne dici?Facciamo a chi arriva per primo alla Esso est?Ovviamente contromano.

PEPE ha detto...

Quell'attimo...l'abisso invalicabile vorrei valicare.....o almeno "fluire indenne da un istante all'altro!!!

Squilibrato ha detto...

Una mano succede all’altra, in repliche muscolari.
Una parola succede all'altra, in repliche miscellanee.

Anna2 ha detto...

Ciao Squilly,
ma non è vero!!!Sei formale,Hai molta fantasia,intuizione,
precisione,effusioni e velocità di esecuzione.
Chi più ne ha più ne metta.
Sei MOLTO...ed è per questo che Dai
fastidio ad alcuni.
Ciao Squilly,una buona domenica...
Da Anna2.

dark0 ha detto...

ma il signor io, ha uno zio?
e la pelle dritta e perchè ti sei fatto la plastica?
ma se ti sei fatto la plastica sei riciclabile?
e se sei riciclabile, se anche ciclabile?
e se sei ciclabile, puoi anche avere un travaso di bile?
e se hai un travaso sei anche colmabile?
e se sei colmabile, se anche un colmo?
e se sei un colmo, stai sotto un olmo?
ma sopra a tutto cosa sto scrivendo?

Cate ha detto...

Hai proprio ragione...nel labritinto di specchi ci si perde, ci si ferma ad ammirare se stessi o ad odiarsi...dipende un po'...

di-sperso ha detto...

attento che qualche volta saletrai all'indietro, trovandoti uno che parla come scrivi tu, e poi so cazzi...

Addio amico mio.

ashasysley ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=DnD2maKnVBA

solo questo ... e tu sai.