_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

19 giugno 2013

RIDANZA CLANDESTINA

 
Se non avessi avuto la memoria, nonostante gli organi di senso, non sarei cosciente di ciò che ho visto ed udito: gli stimoli sarebbero passati attraverso di me, senza lasciare traccia. Grazie alla funzione della mia mente di ricezione e ritenzione cerebrale, detta appunto memoria, però, sono sicuro degli stimoli che ho percepito. Quindi, se non lo ricordo, l'ho rimosso. Pare?

9 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

Adoro questa logica-convenienza modello "ho di meglio da fare"

Liber(io) ha detto...

Ma ciò che è rimosso poi fa ritorno nel Reale, a volte con conseguenze disastrose, tormenti e Perturbanti.

Squilibrato ha detto...

Conturbanti e contundenti.

Saamaya Saam ha detto...

Ultimamente, il 'clandestino' va di moda.

Comunque, finchè ti funziona, sta Memoria, goditela e conservatela g(o)losamente.

Liber(io) ha detto...

Esatto, colpi che fanno male...meglio rimuovere (o censurare).

NostraDannus ha detto...

La memoria non serve a niente se i ricordi non affiorano.

Arcal ha detto...

Oppure è amnesia. :P

Silvia... ha detto...

Pare !

Pure Poison ha detto...

I Sensi possono essere assai ingannevoli lo sai.
Si vede quello che si vuole vedere, si sente quello che fa comodo sentire e via discorrendo.
L'Olfatto non mente. Ammesso e non concesso possa essere presente.
Con lo scorrere del Tempo perfino la Memoria diviene inattendilMente inaffidabile. Ma son cose risapute. Vuoi definir "rimosso" quello che non ti piace?
Non pare, ma ... così sia ;)

Baciotto Pazzoide :*