_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

6 febbraio 2010

EPILAZIONE EPILETTICA

Ho un mal di testa che mi martella le tempie. Credo dipenda dall'areofagia cerebrale. O forse è il bassorilievo della gravità, in evidenza, nella costrizione del più sopravvalutato degli organi. Uno di quei medicinali che ha effetti indesiderati, anche gravi, potrebbe fare al caso mio. Oppure potrei radermi il suolo. Adesso ci penso. Nel frattempo faccio bollire una manciata di particelle degli eventi e le sorseggio a rigogliosi gargarismi, per darmi quel sollievo da tirare a sospiri, rallentando il mio ritmo biologico, ma aumentandone la dinamica. Tento di elaborare questa successione di istanti ad una condizione definitiva, per immagine e somiglianza, nella somiglianza alle immagini. A ragion veduta, vado a radermi il suolo.

35 commenti:

chiara ha detto...

stai tranquillo... stai tranquillo... prendi due moment e ti passa tutto!!!!!!!!!

Gillipixel ha detto...

Ahahhahaha :-) un pezzo magistrale, Squily :-) c'è un qualcosa di geniale in certe tue trovate surreali: radermi il suolo :-D ahahahha...

mistral ha detto...

il suolo va senz'altro raso.. la potenziale gravità degli effetti indesiderati è propria d'ogni sopravvalutazione (sia essa d'organi o di capacità terapeutico-salvifiche di certi medicinali).. consiglierei carbone attivo.. ne basta una capsula appena dopo i pasti se possibile a stomaco vuoto (magia della contraddizione.. mentre pensi a quale delle due uscite del bivio imboccare di solito il male passa da sé) :)

Cate ha detto...

Concordo...il cervello é un po' sopravvalutato...

Nutz ha detto...

Il problema è il cuore è il cuore!!
Fossimo tutto cervello...

modesty ha detto...

ho la depressione.
ti leggo e mi sento come se qualcuno m'avesse parlato vicino all'orecchio con un megafono: cioè non sento più niente.
il tuo post avrà anche tutte le controindicazione del cazzo...o caso??? come cavolo era?
ma a me ha anestetizzato la capacità di autocommiserazione.

quindi: grazie o come cazzo si dice in questi cazzi....uhm...casi...vabè.

:) love, mod

Lorenzo ha detto...

il basso rilievo è un'arma a doppio taglio.
Pensa a certi pantaloncini attillati delle nostre donne e a certe pieghe che, in quel posto, attirano i passanti...

Squilibrato ha detto...

Capire che si può peccare anche per eccesso di continenza, mi rende giocondo.

Laura S. ha detto...

...Mi sa che è il Lexotan invece...
XDD
Ciao!

NERO_CATRAME ha detto...

Nel sopravalutato organo l'aria si intrufola ,ma anche se scoregge non sono tutte minchiate quelle che ne escono...ok vado a risuolarmi la rasatura.
Ciao B.C.

dark0 ha detto...

@Squilibrato:
se ti senti giocondo, ti senti anche rotondo?
e se ti senti rotondo giri come il mondo?
io comunque questo periodo soffro di aerofagia sentimentale, che il che non è un male, ma potrebbe anche essere una female, poi non so

NostraDannus ha detto...

Raso al suolo natio, con un bassorilievo d'uomo lanciato appalla, è la soluzione migliore per rendere l'immagine di sé somigliante e martellante. Dire che altrove vive un avatar quantunque è il più sopravvalutato (sarebbe meglio sottovalutato per la misera stat-ura dello stat-ista) dei dilemmi. L'aerofagia cerebrale è biologica e può essere asportata di tutti.

Mi scuso per l'ulteriore aria introdotta a spropo-sito.

Morgana ha detto...

E' pericolosissimo far bollire le particelle degli eventi: come controlli dopo le cause effetto che ne vengono dalla nube di altre particelle che si producono all'ebollizione? Hai pensato poi all'entropia? Ed all'interazione tra universi paralleli?
Accidenti... ho bisogno di una tisana di casualità.
:O

vitone ha detto...

Squilibrato mi manda ai pazzi. Mi torturerò con una "D..epilazione epilettica";))

Squilibrato ha detto...

Ad un punto certo, gli eventi soggettivi non riescono a valicare la realtà del soggetto.

Anna2 ha detto...

Caro Squilly,
di notte fonda,Ti succede questo!!!
Ti aiuta il sorseggio a gargarismi di particelle a rendere di più,e a rilassarTi un pochino?...
Bene,puoi raderTi il suolo.
Vedrai,che i martellamenTi passano...
Ciao Squilly,
non consumarTi troppo...un bacio da Anna2.

MadiS ha detto...

Vivi in uno spazio sufficientemente squilibrato da far perdere l'assetto anche a chi passa di qui per caso...
I miei complimenti per la tua s(tr)ana visione del contorno. Invidiabile pazzia.
Spero sia contagiosa.

Anonimo ha detto...

meccanica quantistica emotiva elementare

Torque

FrammentAria ha detto...

volevo scrivere una cosa, ma sta cosa che il blog parla e ti osserva e sa cosa combini...!
(o dice a me il Blog???!)
soffro di areofagia aerea quindi volo via da questo postaccio!!
(Signor Blog...come sono andata???)
:)
sei un mattissimo matto calamitoso :)

Le_noire ha detto...

bhè, fai fede al tuo pensiero..

Squilibrato ha detto...

Il pensiero di cancellarsi la cronologia e trascendere il tempo stesso.

ashasysley ha detto...

Senza giri di parole, ho raso al suolo me stessa. Non c'ho messo molto e mi sono stupita della semplicità con cui posso distruggere le cose quando metto anche l'intensione. Ultimamente mi viene meglio distruggere, rovinare e devastare piuttosto che costruire abilmente. A scuola dicevano che le potenzialità delle persone debbono essere amplificate. Così ho deciso di amplificare le mie su me stessa. Tanto ho la capacità di risorgere e più crechi espedienti per morire, più rimango viva. Nuovamente più forte. Quindi chi me lo fa fare a sforzarmi di vivere bene? La catastrofe è nella mia mano destra, nella sinistra la distruzione, nelle parole il colpo finale. Che l'inferno abbia inizio quindi.

Squilibrato ha detto...

I conti non stornano: rapsodie disordinate e contradittorie alla ricerca della corrispondenza tra forma e contenuto di quest'epoca.

Squilibrato ha detto...

Eh lo so.

Ormoled ha detto...

Basta che poi il mal di testa passi.

Alias ha detto...

Aiuto, mi sento sola? C'è nessuno?!!!! Edddaii...fatti vivo Squilibrattino!!!

Squilibrato ha detto...

Senza illusioni, né facce da dimenticare.

LuceNeglOcchi ha detto...

chissà se sei ancor desto..

vorrei radermi al letto ma il mio copro protesta..

buonanotte..o buongiorno?

Cielo ha detto...

una tisana di pensieri non aiuta molto a sconfiggere un cervello che scoppia.. sì, forse radere il suolo è meglio..

Squilibrato ha detto...

Alcuni non comprendono che il suicidio può essere l'affermazione della vitalità che si scontra con la morte.

Cielo ha detto...

Non so, io non vedo lo scontro tra la vita e la morte.. E' solo che la morte è la meta della vita.. Il punto di arrivo.. Io rispetto tutte le le scelte, ma siccome sono codarda preferisco avvicinarmi alla morte attraverso un lento vivere, a meno che non sia la vita stessa ad accelerare impennando verso la sua meta..
;)

Anna2 ha detto...

Ciao Squilly,
ma come è possibile che la vitalità,si scontra con la morte!!!
Ma è assurdo,che dici una cosa del genere...
In un senso forse Hai ragione...
Soffermandomi un pò di più a riflettere,Hai ragione.
Scusami per la NON riflessione.
L'ho dico sempre,che Sei fantastico.
La Tua mamma,sarà fiera di avre un figlio cosi'.
Ti abbraccio forte ed una carezza da Anna2.

ZuZa ha detto...

cacofonia....dislessia?...eccidio semantico no...semiotico..no, non direi..leggiadra dimenticanza? nebbia morfologica? anemia grafologica? furia (omicida) lessicale? o disastro sintattico?...delucidatemi, anzi
! delucidateci...ve ne prego!!

agatathecat ha detto...

epilazione epilettica di un aerofago cerebrale...e basta un moment?
No, no, no no mi arrendo!

contessa miseria ha detto...

Le immagine del tuo blog sono molto ricercate e particolari, dire belle sarebbe riduttive, tutte molto forti per l'impatto,a tratti "dis-turbanti" per la loro violenza, questa in particolare mi piace molto, è molto poetica, immaginifica.
Trovo però il tuo modo di scrivere adolescenziale per questo "sturm und drang" interiore eccessivamente sciorinato...continuerò a leggerti magari è un'impressione sbagliata.
Ciao :-)